18.7 C
Napoli
giovedì, Settembre 23, 2021

La Germania abbandona il nucleare: chiusura centrali entro il 2022

Le storie pi lette

La Germania dice addio al nucleare, questa volta in modo ''definitivo'': il governo tedesco ha deciso che abbandonera' l'energia nucleare tra poco piu' di 11 anni, entro la fine del 2022. ''Noi rinunceremo gradualmente all'energia nucleare entro la fine del 2022'', ha detto la Merkel. ''Per la Germania questo cammino rappresenta una grande sfida'', ha aggiunto, ma comporta anche ''enormi possibilita per le generazioni future".

Di fatto, pero', il governo tedesco e' tornato al progetto approvato nel 2001 dal governo di centro-sinistra guidato dall'allora cancelliere Gerhard Schroeder (Spd), che prevedeva appunto l'uscita dal nucleare entro il 2022. Solo l'anno scorso, il Bundestag – su proposta dell'esecutivo Merkel – aveva stracciato la legge del 2001 sostituendola con un pacchetto che prevedeva di tenere in vita gli impianti mediamente 12 anni in piu', spostando il previsto abbandono del nucleare al 2035. Ed era stata proprio questa marcia indietro, ancora prima del disastro di Fukushima, a fare infuriare l'opposizione – soprattutto i Verdi – nonche' a determinare le prime sconfitte elettorali per la leader conservatrice.

Al momento sul suolo tedesco sono attive 9 centrali su 17 in quanto 8 di questi impianti sono stati chiusi perché troppo vecchi. Il governo tedesco assicura che le centrali attualmente chiuse rimarranno tali e le restanti chiuderanno i battenti entro il 2022.

Ma Greenpeace ha gia' bocciato la Merkel giudicando ''assolutamente inaccettabile'' la data del 2022 e chiedendo la fine del nucleare entro il 2015, mentre l'opposizione (Spd e Verdi) non ha nascosto il suo scetticismo. Secondo il leader della Spd, Sigmar Gabriel, ci sono ancora molte questioni da chiarire, ma soprattutto non c'e' un impegno per un chiaro controllo politico del processo che dovrebbe portare alla chiusura definitiva dei reattori. Il governo, ha infatti sottolineato Gabriel, ha delegato questo controllo ad altri – come l'Autorita' per l'elettricita' e il gas – oppure ha lasciato decisioni importanti al libero mercato. Da parte sua, la co-presidente dei Verdi, Claudia Roth, ha detto che il governo dovra' chiarire nel dettaglio come intende compensare la mancata produzione di energia nucleare e risolvere il problema dello stoccaggio permanente delle scorie.

Altre storie

Potrebbe anche interessarti

Green Pass obbligatorio? Come e dove

Green Pass obbligatorio? Come e dove

0
In queste ore il governo sta varando regole per l'utilizzo del green pass, che potrebbe essere necessario per non incorrere in ulteriori lockdown a...
Papa Francesco: "Il chiacchiericcio è una peste peggio del Covid"

Papa Francesco: “Il chiacchiericcio è una peste peggio del Covid”

0
Non è la prima volta che Papa Francesco torna sul problema del "pettegolezzo". Un abitudine dell'essere umano che tende a ferire le persone. Non...

Ultimi articoli