Nastri d’argento, Habemus Papam: 7 nomination per il film di Nanni Moretti

(IAMM) Roma, 30 Mag 2011 – "Habemus Papam", l'ultimo capolavoro di Nanni Moretti tanto criticato dalla Cei, riesce ad ottenere ben 7 nomination ai Nastri d'Argento, tra le quali anche quella di miglior film. Un film in cui emerge la fragilità di un uomo che non riesce ad investire il pesante ruolo di Sommo Pontefice, con le sue crisi d'identità e la sua passione per il teatro. Una pellicola ricca di umanità, che porta il pubblico a vivere insieme al personaggio la ricerca della propria personalità e delle proprie paure. Il film ha ricevuto numerose critiche da parte della Cei, che ha etichettato il lavoro di Moretti come superficiale dato che alla repulsione verso il ruolo di Papa non si lascia intravedere alcuna soluzione.

Una storia che non termina con un lieto fine e per il quale il regista lascia al pubblico che qualsiasi lettura sia lecita. Il messaggio più esplicito che lancia Moretti è l'inadeguatezza a rivestire i ruoli per i quali siamo chiamati, cosa che può riguardare anche le persone da un'alta elevatura spirituale. Si saprà solo il 25 giugno quali premi saranno assegnati, con la cerimonia al teatro antico di Taormina.