Strauss-Kahn arrestato per violenza sessuale Moglie: non credo accuse

Il direttore del Fondo monetario internazionale esce in manette dal commissariato.

Dominique Strauss-Kahn arrestato. Nessun commento dal Fondo monetario internazionale, pienamente funzionante ed operativo, dopo l’arresto a New York del suo direttore generale accusato del tentato stupro di una cameriera in albergo

Il 62enne è stato bloccato su un volo in partenza per Parigi. Formalmente accusato dalla polizia di Manhattan, l’ex ministro delle Finanze francese, numero uno all’Fmi dal 2007 era atteso a Berlino da Angela Merkel. E’ considerato da mesi il favorito per la successione di Sarkozy alle presidenziali.
Di incredulità le prime reazioni da Parigi, a parte Marine Le Pen, leader dell’estrema destra, per la quale Strauss-Kahn è definitivamente screditato per l’Eliseo. Segolene Royal, sfidante alle primarie socialiste, parla di notizia sconvolgente e il segretario del partito, Martine Aubry invita i socialisti a rimanere uniti e responsabili. Stupore a Bruxelles, dove il dg arrestato era atteso domani all’Eurogruppo.
La moglie: non credo alle accuse.

ACCUSATO DI STUPRO, NEGA – Dominique Strauss-Kahn si proclama innocente in un tribunale di New York della accusa di aggressione sessuale e tentato stupro ai danni della cameriera di un hotel di Times Square. Il numero uno dell’FMI, arrestato sabato in pieno centro a New York, rischia una condanna a venti anni di carcere. Le accuse includono anche il sequestro di persona. L’accusato è difeso dai legali William Taylor e Benjamin Brafman, un famoso penalista di New York che ha avuto tra i suoi clienti anche Michael Jackson. I due avvocati hanno detto che il loro cliente intende negare tutte le accuse.

MOGLIE: NON CREDO AD ACCUSE La moglie di Dominique Strauss-Kahn ha detto di ”non credere” alle accuse di aggressione sessuale avanzate contro suo marito. Anne Sinclair, moglie del capo dell’FMI, ha detto di ”non credere neanche per un secondo” alle accuse di aggressione sessuale lanciate contro il marito dalla cameriera di un hotel di New York.

STAZIONE POLIZIA ASSEDIATA DAI GIORNALISTI – Il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale (FMI) Dominique Strauss-Kahn e’ detenuto da domenica mattina alla stazione di polizia di Harlem, assediata dai giornalisti, in attesa di comparire in tribunale per la formalizzazione delle accese di aggressione sessuale. Il capo del Fmi e’ stato accusato da una cameriera dell’Hotel Sofitel di averla aggredita sessualmente nella suite 2806 dopo essere uscito nudo dal bagno. Strauss-Kahn era stato arrestato sabato sera dalla polizia di New York mentre era a bordo di un volo Air France che stava per decollare per Parigi. Il suo avvocato ha detto che Strauss-Kahn intende dichiararsi innocente delle gravi accuse avanzate nei suoi confronti dalla cameriera dell’hotel.

LA POLIZIA – ”E’ stato arrestato per tentato stupro, atto sessuale criminale e sequestro” afferma il portavoce del New York Police Department, Paul J. Browne, sottolineando che Strauss-Kahn non gode dell’immunita’ diplomatica. ”Sabato 14 maggio 2011 intorno alle 13.30 la polizia ha risposto a una chiamata per assalto sessuale all’interno dell’hotel Sofitel” si legge nella email del New York Police Department, dove si precisa che a chiamare e’ stata una donna di 32 anni assalita all’interno della stanza 2806. ”Ulteriori indagini hanno portato ad apprendere che il sospettato era a bordo di un volo Air France al John Fizgerald Kennedy International Airport. Il sospettato e’ stato preso in custodia e poi incriminato”.

Strauss-Kahn avrebbe dovuto incontrare ieri la cancelliera tedesca Angela Merkel e partecipare oggi all’Eurogruppo. Ad accusare il direttore generale del Fmi e’ una cameriera 32enne dell’hotel Sofitel, a Times Square. ”La donna all’una di sabato (ore 19.00 italiane) e’ entrata nella stanza per pulirla pensando fosse vuota. La donna ha detto agli investigatori che” Strauss-Kahn ”e’ uscito dal bagno nudo ed – osserva Browne – e’ corso nel foyer della stanza dove lei si trovava, l’ha spinta in camera da letto e ha iniziato ad assalirla sessualmente. Lei si e’ liberata ma lui l’ha assalita nell’antibagno dove ha effettuato un atto sessuale criminale. Ha tentato di chiuderla in stanza a chiave”.

Per la legge dello stato di New York l’atto sessuale criminale include un rapporto orale. La donna, dopo l’incidente, e’ scappata, ha avvertito il personale dell’hotel che ha chiamato il 911. La polizia e’ arrivata pochi minuti dopo ma Strauss-Kahn aveva gia’ lasciato l’albergo. E ”in fretta”: nella stanza 2806 da 3.000 dollari a notte ha infatti lasciato il suo cellulare e altri oggetti personali. Gli investigatori hanno trovato anche delle prove forensi che potrebbero contenere dna. La donna, dopo la denuncia, e’ stata trasportata da un’ambulanza dell’Emergency Medical Service al Roosvelt Hospital dove e’ stata trattata per ferite minori.