23.1 C
Napoli
sabato, Settembre 18, 2021

Test del sangue svela quanto ci resta da vivere

Le storie pi lette

Un test del sangue per scoprire quanto siamo predisposti a vivere. Un test che costa 500 euro e che, al netto di incidenti o malattie, vi dirà se siete destinati a essere longevi oppure no. E’ il test che arriverà tra qualche mese in Inghilterra. La notizia la dà il quotidiano ‘The Independent’ e spiega come grazie a questa analisi del sangue si potrà stabilire approssimativamente la data della nostra morte. Come è possibile? Grazie alla misurazione delle strutture vitali dei telomeri, le regioni terminali dei cromosomi. I telomeri sono, secondo gli esperti, i migliori indicatori del livello dell’invecchiamento umano. Con questo test si potrà scoprire a quale velocità stiamo invecchiando, per stabilire quando moriremo.

Maria Blasco dello Spanish National Cancer Research Centre di Madrid, inventore del test per la “Life Lenght”: «Sappiamo che le persone nate con telomeri più corti del normale hanno una durata della vita più breve ma non sappiamo se vale anche il contrario. Quello che è davvero nuovo in questo test è la sua assoluta precisione. Possiamo rilevare differenze anche molto piccole nella lunghezza dei telomeri e, cosa ancora più importante, siamo in grado di stabilire la presenza di telomeri pericolosi, ovvero quelli che sono molto più corti».

Resta da capire il riscontro che avrà questo test una volta in commercio. Vivere con la speranza di vivere a lungo è fondamentale, vivere con la certezza di essere destinati a una vecchiaia breve non fa piacere a nessuno.

Altre storie

Potrebbe anche interessarti

“Elogio alla dolcezza”: è la vera forza che ci salverà dall’egoismo...

0
Lontano da facili lirismi, il saggio di Beatrice Balsamo è un inno alla dolcezza. Una virtù ormai rara ma che va preservata perché capace...

Torino: Il ruolo della donna al tempo degli antichi egizi

0
Il museo egizio di Torino continua ad attirare sempre più turisti non solo dall'estero ma anche da tutta Italia, soprattutto grazie all'applicazione di eventi...

Ultimi articoli