Dichiarazioni schock neo Miss Padania

Jessica Brugali, la giovanissima neo eletta “Miss Padania”, in un’intervista rilasciata al quotidiano “Il Giornale” subito dopo l’incoronazione, ha criticato senza mezzi termini il nuovo regolamento che dall’anno prossimo ammetterà la partecipazione di ragazze del sud ed extracomunitarie: “se è miss Padania, non è giusto che partecipino i terroni” la lapidaria dichiarazione della diciottenne. Ecco di seguito alcune domande del giornalista, che entrano nel merito della competizione, ma le risposte lasciano scioccati:

Perché sei miss Padania?

«Perché sono bionda, chiara. Ho i caratteri del Nord. Non ho i tratti mediterranei». Non parlavo del fisico. «Sono solare e ho tanta voglia di fare. Di raggiungere i miei obiettivi».

Dici che al Sud non hanno voglia di fare?

«Magari sì. Sono più svogliati, noi del Nord siamo meno lazzaroni».

Quelle del Sud devono andare a miss Italia?

«Per miss Padania bisogna avere le radici nel Nord. Niente padre terrone e magari la mamma settentrionale».

Umberto Bossi non è venuto. Delusa?

«Un po’. Aveva sempre premiato lui. Mi hanno detto che era impegnato con la politica. Fa nulla».

Il grado di intelligenza e cultura di Jessica si possono misurare dalle sue parole e dai suoi pensieri intrisi di stereotipi negativi sul popolo del Sud.