Napoli: Killer in un parco spara tra i bambini per colpire un pregiudicato

E' accaduto a Napoli, tra piazza Carlo III e il Rione Sanità. Il sicario non ha esitato a sparare tra alcuni bambini entrando in azione dopo una lite che era cominciata durante una partitella di calcio in strada in un altro quartiere della città. La vittima – Gennaro Esposito, pregiudicato con obbligo di firma – è attualmente ricoverato in ospedale, mentre il sicario è riuscito a fuggire.

Tutta la scena si è svolta sotto gli occhi di alcuni bambini che hanno sentito improvvisamente gli spari e visto Esposito correre per evitare i colpi di una pistola a tamburo. Fuggiva in sella ad una moto guidato dall'amico e cadendo dal motoveicolo per due colpi alla schiena si è rifugiato nel parco dove i bambini, immobilizzati dalla paura, si sono nascosti tra le macchine nei viali del parco.

Proprio qui il killer lo ha raggiunto, puntandogli una pistola alla testa e infliggendogli, probabilmente, il colpo di grazia. Ma di sorpresa Esposito si è rialzato ed è riuscito ancora a scappare. Ma il sicario, nonostante i bambini e altre persone affacciate ai balconi e finestre del rione, non ci ha pensato due volte a sparare nuovamente contro il pregiudicato per poi fuggire in sella ad un motorino guidato evidentemente dal suo complice,