Robbie Williams si inietta testosterone per la felicità di sua moglie

Due volte alla settimana da due anni dopo che un medico gli ha detto che aveva la libido di un centenario

LONDRA – Sono ormai due anni che Robbie Williams si inietta testosterone per la notizia ricevuta da un medico di Hollywood il quale gli disse che aveva una libido di un centenario. Il 37enne appena riunitosi con i take that, si rivolse al suo medico per farsi somministrare l'ormone della crescita, utilizzato da molti uomini per apparire più giovane. 

A Los Angeles quasi tutti gli uomini di 60 anni utilizzano questo ormone per dimostrare 40 anni, 20 anni in meno. Migliora la salute, la memoria, capelli e pelle. Ma ovviamente ci sono le controindicazioni… ti fa ammalare di cancro. Ma Robbie ne potrà fare a meno? La sentenza del medico di Hollywood è chiara. E così per Robbie tutto ha avuto un senso, dice: 'E' stata una rivelazione' e prosegue 'Il testosterone ha cambiato la mia vita, sento di avere una marcia in più'.

Certo che gli amanti del Gossip sapranno che Robbie Williams è Ayda Field si sono sposati in gran segreto. Magari ha deciso di intraprendere questa cura proprio per far felice sua moglie. La terapia durerà due anni circa e dice: "Ho iniziato a iniettarmi l'ormone due volte a settimana e non sono mai stato così bene". E ammette in primis di aver preso questa decisione anche per sua moglie.

Crederete al suo attacco di monogamia? E' tutto da vedere da uno che fino a poco fa diceva che:"Tutti tradiscono, sposati e non. Il matrimonio è solo un'istituzione e non serve a niente. L'essere umano è nato per fare sesso".