Serena Grandi è innocente!

 Era il 2003 quando il mondo dello showbiz romano finì al centro di un' inchiesta giudiziaria che coinvolse ben 19 persone indagate per droga e giro di escort.

Tra queste vi era anche Serena Grandi la quale fu relegata agli arresti domiciliari per aver acquistato, detenuto e offerto a terzi cocaina

Oggi, a distanza di nove anni, l'attrice è stata riconosciuta estranea ai fatti in questione e, in quanto tale, ha diritto a un risarcimento per i danni morali e materiali subiti a causa dell'ingiusta detenzione scontata tra il 2003 e il 2009. Così ha infatti deciso la corte di appello di Roma che ha accolto la richiesta di risarcimento avanzata dal legale dell'attrice,Valerio Spiegarelli, ridimensionando però di molto la cifra richiesta.

I giudici hanno infatti stabilito che il risarcimento ammonti a 60 mila euro e non a 500 mila come richiesto dall'avvocato di Serena che giustificava l'ingente richiesta alla luce dei “Danni psicofisici, costituiti da uno scompenso ormonale di rilevante gravità e da uno stato di depressione acuta, danni conseguenti alla lesione dell’immagine della rispettabilità sociale, inoltre danni sul piano professionale, con riferimento particolare al mancato perfezionamento di numerose trattative in corso tramite l’agente Lele Mora, tra cui quella relativa alla partecipazione all’Isola dei Famosi“.