AFGHANISTAN: muore soldato del reggimento di Legnano. Cordoglio di Colle e Premier

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e il premier Silvio Berlusconi hanno espresso il loro cordoglio per la scomparsa del primo caporal maggiore dell'esercito Roberto Marchini di anni 28, caduto in Afghanistan nell'esplosione di un ordigno nella parte meridionale del settore ovest del Paese che si trova sotto il comando italiano.

 

L'attentato è avvenuto stamani nella calda provincia di Farah. Lo stesso distretto in cui 10 giorni fa, ili 2 luglio, è stato ucciso il caporal maggiore scelto Gaetano Tuccillo, anch'egli vittima in un "led", 

 

Il capo dello Stato, mentre assolveva con onore il proprio compito nell'ambido della missione Isaf, ha espresso ai familiari, la gratitudine e il profondo cordoglio del Paese e i sentimenti della sua sincera partecipazione al loro grande dolore. 

Il presidente Napolitano ha inoltre chiesto al capo di Stato maggiore della Difesa, il generale Biagio Abrate, di rendersi interprete presso le forze armate e l'esercito in particolare, dei suoi sentimenti di cordoglio, commossa solidarietà e intensa partecipazione al dolore provocato da questo luttuoso evento "Esprimiamo il nostro dolore per la perdita del caporal maggiore e siamo vicini alla sua famiglia. Rinnoviamo ancora ai militari italiani impegnati in tutte le missioni di pace la gratitudine del Paese", ha dichiarato il presidente del Consiglio.

 

Marchini era un militare dell'Ottavo reggimento Genio Folgore di stanza a Legnano. Era originario della provincia di Viterbo. Qui risiede la famiglia.

Secondo le scarse informazioni finora pervenute, Marchini era impegnato in un'attività di ricognizione congiunta con personale afghano. Era appena sceso da un mezzo per bonificare la strada da cui sarebbe dovuto passare un convoglio. L'esplosione lo ha colto di sorpresa a circa tre chilometri a ovest della Forward Operating Base "Lavaredo" nel distretto di Bakwa, nella provincia di Farah, non lontano dal luogo in cui il 2 luglio scorso aveva perso la vota il caporal maggiore scelto Tuccillo.

 

La salma del caporal maggiore è giunta a Herat, a bordo di un elicottero CH47 e al passaggio del feretro, un picchetto ha reso gli onori militari. Nel pomeriggio, nella sala polifunzionale di Camp Arena, verrà allestita la camera ardente. I funerali si svolgeranno venerdì mattina a Roma. Al termine del rito, la sallma verrà trasportata a Caprarola (Viterbo), dove sarà esposta fino alle 18 in una camera ardente allestita nella chiesa di Santa Maria della Consolazione, nel centro storico del paese. 

 

Marchini è ormai la quarantesima vittima in Italia e nel frattempo nel comune di Tuscia le bandiere negli edifici pubblici sono a mezz'asta. Così ha deciso il sindaco Eugenio Stelliferi. E tutto fa penar ad un brutto scherzo del destino, quando appena un anno fa, il comune di Caprarola premiava con una medaglia ricordo tutti i militari residenti in paese che avevano partecipato a missioni all'estero mentre in quei giorni, Roberto, si era appena arruolato nell'Esercito.