Il nuovo identikit del volto di Matteo Messina Denaro, Boss di Castelvetrano

PALERMO – Il quarto latitante più ricercato al mondo, Matteo Messina Denaro, oggi ha un nuovo volto, o meglio un nuovo identikit. La polizia di Stato ha diffuso un nuovo ritratto rispetto a quello che risale all'aprile 2007. Questa nuova ipotesi è stata realizzata dalla Scientifica tramite la tecnica dell'Age Progression (sviluppo o evoluzione di un volto in ragione del trascorrere del tempo ed in funzione dell'età). 

 

Il boss, soprannominato Diabolik, appare stempiato e più robusto variando nei dettagli con o senza occhiali, con o senza il cappello.

Lo scorso maggio l'ultimo blitz a Castelvetrano che non è andato a buon fine. La soffiata è stata nulla. La diffusione dell'identikit può servire in modo rilevante ad arrivare alla sua cattura, almeno è quello che asserisce la questura di Palermo

 

Ricordiamo che attualmente il fratello Salvatore si trova in carcere. Condannato dal pm a 20 anni di reclusione considerando anche lui al vertice della cosca mafiosa di Castelvetrano.


 

fonte foto: polizia di stato