Narcotraffico e ‘Ndrangheta: maxioperazione operazione internazionale oltre 40 arresti

'Ndrangheta, maxi-operazione internazionale in Italia, Usa, Spagna, Olanda. 'Crime3' è il nome dell'operazione in cui i Carabinieri hanno arrestate 40 persone e grazie alle indagini dirette dalla Procura distrettuale di Reggio Calabria che collaborando con la Dcsa e l'Agenzia delle Dogane, ha sequestrato centinaia di chili di cocaina, destinata alle cosche calabresi per essere venduta in Italia e all'estero.

 

Accertarti il rapporto delle 'ndrine calabresi con il cartello del Golfo Messicano e con i cartelli colombiani, che controllavano il traffico di stupefacenti tra gli Usa e l'Europa. 

 

Grazie ai militari del comando provinciale di Reggio Calabria diretti dal colonnelleo Pasquale Angelosanto, hanno individuato tutti i referenti calabresi emanando un mandato di cattura internazionale ai fini dell'estradizione con la collaborazione delle polizie statunitensi, spagnole e olandesi.

 

Le fasi dell'operazione – Con l'operazione si conclude una vasta indagine dei Ros e del Comando provinciale di Reggio Calabria, che portò già a due interventi nel settembre del 2008 e del luglio 2010. La prima fase dell'indagine, avviata nel febbraio 2008 (Operazione Solare) in collaborazione con la Dea – su una struttura transnazionale dedita al traffico di cocaina, metamfetamine e cannabis tra il Sud America, il Nord America e l'Europa – aveva documentato le proiezioni statunitensi della cosca Aquino-Coluccio che, attraverso una componente radicata a New York, si riforniva degli stupefacenti dal Cartello del Golfo e dalle squadre di mercenari paramilitari dette Los Zetas, egemoni in Messico