Tour de France – La nona tappa a Sanchez ma c’è il problema sicurezza

La nona tappa del Tour de France 2011, da Issoire a Saint Flour di 208 km, vede la vittoria della spagnolo Luis Leon Sanchez (Rabobank) che precede il francese Voeckler di 5 secondi e Casar di 13". Thomas Voeckler (Europcar) strappa la maglia gialla al norvegese Hushovd, con un vantaggio di 1'49" sul vincitore di giornata Sanchez e di 2'26" sull'australiano Cadel Evans. Ma più che per la nuova maglia gialla,  fa notizia le troppe cadute e incidenti di questo Tour. A farne maggiormente le spese è stato il kazako Vinokourov caduto in boschetto, riportando la frattura del femore costrigendolo al ritiro, oggi sarà operato a Parigi. Insieme al corridore dell'Astana, altri 5 sono caduti nel boschetto: Van den Broeck (frattura della scapola), Zabriskie (frattura del polso), Brutt, Willems e Poels. Tutti costretti al ritiro. Come se non bastasse ai -30 km, un auto della televisione francese nel tentativo di sorpassare il gruppo in fuga ha preso in pieno Flecha e Hoogerland (a cui sono stati applicati 33 punti di sutura), che sono stati scaraventati sul filo spinato che delimitava un campo. L'auto è stata espulsa dal Tour. Dopo solo 9 tappe sono ben 14 i corridori costretti al ritiro per cadute.