BARCELLONA- NAPOLI: CRESCE L’ATTESSA PER LA SFIDA DEL 22 AGOSTO

Cresce l’attesa per la sfida di domani tra Barcellona e Napoli al Nou Camp , soprattutto per i tifosi napoletani curiosi di capire quali siano le capacità della squadra partenopea. Impegnativo il test per i ragazzi di Mazzari, che non sembrano essere intimoriti dai campioni di Europa, reduci, tra l’altro, della splendida vittoria nella doppia sfida di Supercoppa di Spagna contro i rivali di sempre, il Real Madrid, di pochi giorni fa.  Tra le varie interviste rilasciate dai calciatori questi giorni a parlare della sfida è stato uno dei nuovi rinforzi degli azzurri, Inler, dichiarando che, nonostante il Barcellona disponga di un grandissimo tasso tecnico, gli stessi si troveranno di fronte un grandissimo gruppo, lo stesso che ha permesso di centrare la qualificazione alla Champion’s Leugue nel campionato precedente.

Ma il Napoli non è solo un buon gruppo, in quanto esso dispone di calciatori di grandissima capacità tecniche, uno di essi è sicuramente ilPocho” Lavezzi, che sembra ormai definitivamente riappacificato con la società, dopo un estate che l’ha visto, ad intermittenza, allontanarsi dall’ombra del Vesuvio. Domani sarà uno dei protagonisti di questa sfida, soprattutto le luci dei riflettori saranno puntati sul confronto con il fuoriclasse del Barcellona, Leon Messi. La distanza con il numero 10 è ancora abissale (anche se non c’è oggi qualcuno che può affiancarlo?), nonostante ciò Lavezzi rappresenterebbe un’ottima alternativa al fuoriclasse per la Nazionale Argentina, se non addirittura un grandissimo partner d’attacco. Domani vedremo.   

Intanto sono previsto 8 mila napoletani allo stadio, numero considerevole per un amichevole di fine agosto, anche se oramai non fa più storia la presenza assidua dei tifosi partenopei, qualsiasi sia la manifestazione sportiva a cui è chiamata a partecipare la squadra del cuore.