Melania Rea: Parolisi dichiarazioni spontanee ed inizio esami Ris nella casa di Folignano.

CronacaMelania Rea: Parolisi dichiarazioni spontanee ed inizio esami Ris nella casa di...

Data:

I legali di Salvatore Parolisi, accusato dell'omicidio della moglie Melania Rea, tentano il tutto e per tutto dichiarando che il caporalmaggiore renderà probabilmente delle dichiarazioni spontanee per difendersi dalle accuse in quanto continua a professarsi innocente. Come già anticipato in una lettera inviata alla trasmissione "Quarto Grado" pochi giorni fa. Nella lettera menziona Ludovica, la sua amante soldatessa con la quale intratteneva una relazione extraconiugale da circa due anni. Ma dalla missiva si emerge solo l'amore dell'uomo per la donna e la paura di perderla e nulla più, almeno è quello che sostengono gli investigatori. 

Il giudice Giovanni Cirillo però spiega a Vanity Fair: " Gli indizi raccolti non ci permettono di affermare con certezza che Parolisi abbia materialmente ucciso la moglie Melania Rea – prosegue – Non sappiamo con certezza che cosa è accaduto in quel boschetto. Per quanto ne sappiamo, lui potrebbe solo averla accompagnata sul luogo dove è stata uccisa". Tuttavia l'arresto è stato convalidato perchè "Le bugie che ha raccontato, il falso alibi della scomparsa di Melania a Colle San Marco, i tentativi di allontanare le indagine da se 'lo avrebbe convinto' che era colpevole al 90 per cento" essenziale "per impedirgli di continuare a inquinare e cercare di depistare le indagini". 

(Servizio TvSei – Lettera di Salvatore Parolisi a Ludovica nella trasmissione 'Quarto Grado')

Per quanto riguarda la pista del delitto passionale è stata ormai abbandonata, visto che gli inquirenti sono sempre più convinti che Melania Rea custodisse un segreto che non voleva rimanesse tale e per questo è stata uccisa. 

Intanto la Procura militare di Roma ha aperto un fascicolo contro ignoti e indaga per capire se all'interno della caserma ascolana sede del 235 Rav Piceno siano stati commessi abusi.

Comunque sia sono iniziale le indagini da parte del Ris nella casa di Folignano (AP) di Salvatore e Melania. Ulteriori sopralluoghi che i legali dell'indagato dichiarano anomali. E che con la stessa celerità dovevano essere effettuati sul corpo della donna in base al materiale estraneo rinvenuto e non appartenente a Parolisi, facendo sempre riferimento al Dna femminile rinvenuto nell'anulare della mano sinistra della donna. 

Questa storia sembra proprio non aver fine tra perplessità e nuovi indizi. A questo punto non ci resta che aspettare un altro colpo di scena, ovvero le dichiarazioni spontanee di Parolisi e di cui ci parlano i suoi legali.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...