Muore ragazzo di colore: Londra in fiamme

“Londra sta bruciando, chiama il 99999” cantavano i “The Clash” nel lontano 1977. Nonostante gli anni, la canzone è perfetta per l’occasione. Nel quartiere di Tottenham, infatti, durante una manifestazione contro la polizia la folla inferocita ha dato fuoco a tre auto della degli agenti e un autobus delle linee urbane. La protesta è legata alla morte di un uomo di colore durante il tentativo di fuga da un arresto dello stesso. Anche se non sono ancora chiare le dinamiche che hanno portato alla tragedia, secondo le ultime ricostruzione, l’uomo stava sfuggendo alla cattura ed era riuscito a salire a bordo di un taxi, quando è stato intercettato dagli agenti delle forze dell’ordine. Da lì ne è nato un conflitto a fuoco che si è concluso in tragedia, ossia con la morte del ventinovenne Mark Duggan.

Da qui la rabbia dei familiari, che hanno organizzato una manifestazione nei pressi del commissariato del quartiere londinese. Manifestazione che è sfociata nella violenza. Gli scontri sono durati tutta la notte. L’esito è di ben 42 arrestati e 26 agenti feriti. Si aspettano maggiori chiarimenti da parte delle forze dell’ordine britanniche, per capire se ci si trova di fronte all’ennesimo episodio di uso spropositato della forza da parte della polizia.