Basket: Kobe Bryant – Virtus Bologna ci siamo

Siamo davanti a un evento straordinario per il basket italiano triste in quest'ultimi tempi, dopo un Europeo negativo. Kobe Bryant, fuoriclasse NBA dei Los Angeles Lakers, ha trovato l'accordo con la Virtus Bologna del patron Claudio Sabatini, per l'ufficialità manca ancora il nero sul bianco, cioè le firme ma sembra non esserci alcun problema. Bryant in questi giorni era in Italia per motivi pubblicitari (testimonial della Nike inseme a Bargnani e Bellinelli tra Milano e Roma), grazie a questo si è potuto dare un'accelerata alla trattativa  con il suo procuratore. L'annuncio ufficiale sembra essere solo una formalità.

Lo stesso proprietario della Virtus Bologna, Claudio Sabatini , ha confessato come la trattativa fosse a buon punto e che l'accordo si farà al 95%. Bryant giocherà in Italia 10 partite, il campionato italiano inizierà il 9 ottobre, si cercherà in tutti i modi di averlo già a disposizione nel primo match contro la Virtus Roma, l'ingaggio è di 3 milioni di euro di cui 2,5 coperti da Sabatini e 500.000 euro da uno sponsor, in pratica tutto il budget della società. Ora il fuoriclasse si trova in America per l'incontro tra i giocatori e i club per discutere del lockout NBA, ma anche per il rilascio del visto. Certo che vedere Bryant in Italia (c'era già stato da bambino quando il padre Joe giocava da noi) vale qualsiasi prezzo del biglietto e un rilancio per l'immagine un pò sbiadita del nostro basket.