F1 Gran Premio di Singapore: C’è solo Vettel e la Red Bull, Alonso e le Ferrari lontane

SINGAPORE – E' ancora Sebastian Vettel (Red Bull) a vincere il GP di Singapore, 14esima prova del Mondiale di Formula 1, dominando la corsa dal primo giro che gli ha permesso di centrare la sua nona vittoria stagionale (19esima in carriera). Ora per il 24enne tedesco manca solo un punto per conquistare il Mondiale piloti. Sul podio insieme a  Vettel salgono l'inglese Jenson Button (McLaren) 2°e il compagno di squadra Mark Webber che chiude 3°. Fernando Alonso (Ferrari) si piazza in quarta posizione, lontano dal vincitore di ben 55 secondi, Lewis Hamilton (McLaren) dopo un grande rimonta, colpa di un incidente con Massa che gli è costato il drive trought (dimostrando ancora una volta di essere troppo nervoso in gara), termina. Sesta posizione per l'inglese Di Resta (Force India), 7° Nico Rosberg (Mercedes), 8°Sutil (Force India). Solo 9° Felipe Massa (Ferrari) che precede il messicano Perez su Sauber. Da segnalare l'incidente al 30°giro di Schumacher, che nel tentativo di superare Perez ha preso in pieno la posteriore destra della sua Sauber, prendeva quasi il volo con la sua vettura andando a sbattere sulle barriere, che ha richiesto l'ingresso della safety car. Per il tedesco nessuna conseguenza.

 

Sebastian Vettel è ormai a un passo dal titolo mondiali piloti. Con la vittoria di oggi il tedeschino della Red Bull sale a quota 309 punti, Jenson Button è secondo a 185, terzo Fernando Alonso con 184, quarta posizione per Mark Webber con 182 punti, quinto Lewis Hamilton con 168 punti. Prossimo appuntamento il 9 ottobre al Gran Premio del Giappone.