I Vincitori della Mostra del Cinema di Venezia edizione 2011

Si è conclusa ieri questa 68° edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

La giuria presieduta da Darren Aronofsky (il regista del film "The Wrestler") e composta da Eija-Liisa Ahtila, David Byrne, Todd Haynes, Mario Martone, Alba Rohrwacher e André Téchiné, ha scelto, per il Leone d'Oro 2011, uno dei film più complessi del concorso: la versione violenta e allucinante del "Faust" del regista russo Alksandr Sokurov, un premio che ha accontentato i critici accorsi al Lido. Il Leone d’Argento spetta invece al film cinese "People Muntain People Sea" diretto da Shangjun Cai.

La scelta del Leone d'Oro per molti versi è stata inaspettata, mandando all'aria gran parte delle previsioni di molti tra gli accreditati in Laguna, convinti che il premio veneziano sarebbe toccato a "Carnage" di Roman Polanski.

Come pronosticato non c'è stata nessuna sorpresa invece per le Coppe Volpi: una è andata a  Michael Fassbender per la sua interpretazione di un sessodipendente nella pellicola "Shame" del regista londinese Steve McQueen. Fassbender non ha sfilato sul Red Carpet e non si è seduto in platea perché non fosse nota fin da subito la sua vittoria.

L'altra coppa è andata a Deannie Yip, la "tata" del film cinese "A Simple Life" di Ann Hui.

Contestazioni invece, per i premi Osella: quello alla sceneggiatura, a Yorgos Lanthimos e a Efthimis Filippou, autori del film greco "Alps", e quello per il contributo tecnico a "Cime Tempestose" di Andrea Arnold, per il quale è stato premiato il lavoro del direttore della fotografia Robbie Ryan.

Magra consolazione per il cinema italiano che quest'anno con Emanuele Crialese e il suo "Terraferma" ha ricevuto il Premio speciale della Giuria.

Ricapitolando, i premi sono stati:

Leone d’Oro per il miglior film
Faust di Aleksander Sokurov (Russia)

Leone d’Argento per la migliore regia
Shangjun CAI per il film Ren Shan Ren Hai (People Mountain People Sea) (Cina – Hong Kong)

Premio Speciale della Giuria
Terraferma di Emanuele Crialese (Italia)

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile
Michael Fassbender nel film Shame di Steve McQueen (Gran Bretagna)

Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile
Deanie Yip nel film Tao jie (A Simple Life) di Ann Hui (Cina – Hong Kong)

Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente
Shôta Sometani e Fumi Nikaidô nel film Himizu di Sion Sono (Giappone)

Premio Osella per la miglior fotografia
Robbie Ryan per il film Wuthering Heights di Andrea Arnold (Gran Bretagna)

Premio Osella per la migliore sceneggiatura
Yorgos Lanthimos e Efthimis Filippou per il film Alpis (Alps) di Yorgos Lanthimos (Grecia)

Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima Luigi De Laurentiis
Là-bas di Guido Lombardi (Italia) – Settimana della Critica
nonché un premio di 100.000 USD, messi a disposizione da Filmauro di Aurelio e Luigi De Laurentiis, che saranno suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore