Mondiali Rugby World Cup 2011: Australia travolge gli Stati Uniti

WELLINGTON (NUOVA ZELANDA) – Pronto riscatto per l'Australia! Dopo la cocente quanto incredibile sconfitta subita dall'Irlanda la scorsa settimana, i Wallabies (inseriti nello Girone C inseme all'Italia), allo stadio Westpac di Wellingron, reagiscono subito travolgendo gli Stati Uniti con il punteggio di 67 – 5. Troppa differenza tra i due XV in campo, con i 'Canguri' nettamente superiori alla Nazionale americana. Già nei primi quaranta minuti realizzano quattro mete e ottengono così subito il punto bonus, per poi chiudere i conti nel secondo parziale portando il totale della mete a quota 11. Unico neo il brutto infortunio subito da Fainga'a che lo ha costretto ad uscire dal campo in barella. Per l'Australia mete di: Ashley Cooper al 59', 64', 66,' K. Beale, 31, R. Horne al 7', R. Samo 78', A. Fainga'a al 35' e 70', A. Mitchell 45', P. Mc Cabe 49', R. Elsom al 11'. Trasformazioni: Q. Cooper al 32', B. Barnes al 47', 60', 65', 67', 79'. Per gli Stati Uniti meta di: J. Gagiano al 23'.


L'Australia adesso si trova in testa al Girone C con 10 punti (3 partite), segue l'Irlanda a quota 8 (2), Italia 5 punti (2), Stati Uniti 4 (3) e ultima in classifica la Russia con 1 punto (2). Prossima avversaria della Nazionale italiana sono gli Stati Unitit martedì 27 settembre.