Parigi si trasferisce a Ferrara: gli anni folli di Picasso, Dalì e Modigliani

Culturaarte newsParigi si trasferisce a Ferrara: gli anni folli di Picasso, Dalì e...

Data:

Si chiama "Gli anni folli: la Parigi di Modigliani, Picasso e Dalì 1918-1933" la mostra che si tiene a Ferrara, a Palazzo Diamanti, dall'11 Settembre 2011 fino all'8 gennaio 2012. Attraverso le opere dei grandi maestri, attivi a cavallo tra la fine della prima guerra mondiale e lo scoppio della seconda, i curatori si propongono di ricreare quell'atmosfera magica, di grande fermento artistico, che la capitale francese conobbe in quel periodo. A parte i tre artisti citati nel titolo, Modigliani, Picasso e Dalì, la mostra propone opere di Chagall, Matisse, Bonnard, Magritte, Derain, Braque, Ernst, Arp nonché due artisti che, sebbene le loro ricerche siano ricollegabili ad un periodo precedente, influenzarono fortemente l'ambiente parigino, anche perché ancora in vita, Monet e Renoir.

"A Paris, tout le monde veut être acteur, personne ne se résigne à être spectateur" (A Parigi tutti vogliono essere attori e nessuno spettatore) cosi scrisse Jean Cocteau, il grande poeta, romanziere francese, che fu immortalato da Modigliani e che visse a pieno la Parigi del primo dopoguerra. E cosi fu, gli artisti presenti alla mostra furono tutti dei grandi attori. Attori di una stagione dell'arte che conobbe livelli altissimi, per qualità e innovazione, stimolati da una città divenuta ormai patria dell'arte tutta. Le pennellate di Renoir e Monet influenzarono lo sguardo di Modigliani e di Derain, mentre il geniale Picasso, con la sua straordinaria versatilità, apri le porte verso la modernità, portando Magritte, Ernst e soprattutto Marcel Duchamp a riflettere sul concetto dell'arte stessa. Una mostra che aiuta a comprendere quale strada l'arte stava imboccando ma anche a percepire come l'arte dei giorni nostri sembra non conoscere più cosi tanta creatività.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Il mondo Perugina sorprende ancora con il Bacio Gold al caramello

Lasciamoci coccolare da un pensiero dolce. Settembre è ormai...

“Elogio alla dolcezza”: è la vera forza che ci salverà dall’egoismo della nostra società

Lontano da facili lirismi, il saggio di Beatrice Balsamo...

Torino: Il ruolo della donna al tempo degli antichi egizi

Il museo egizio di Torino continua ad attirare sempre...

Fuga dal Belpaese: il 20% degli italiani vorrebbe trasferirsi all’estero

Chi per studio, chi per lavoro e chi per...