Rugby World Cup 2011: Stati Uniti superano la Russia 13-6 prossima avversaria dell’Italia

NEW PLYMOUTH (NUOVA ZELANDA) – Stamane ai Mondiali di Rugby in corso in Nuova Zelanda, la gara valevole per la seconda giornata del Gruppo C (quello dell'Italia) tra Stati Uniti e Russia ha visto gli americani conquistare la loro prima vittoria con il punteggio di 13-6. Allo "Stadium Taranaki" di New Plymouth, gli americani allenati da O'Sullivan chiudono il primo tempo in vantaggio per 10-3, dopo l'iniziale vantaggio russo con un calcio piazzato di Kushnarev, con una meta di Petri e due piazzati da Wyles. Nella riprese di nuovo Wyles allunga sul 13-3, inutile il tentativo di rimonta dei sovietici che con un altro calcio piazzato di Kushnarev accorciano le distanze fissando il risultato sul 13-6.

 

La Russia tornerà in campo martedì 20 settembre proprio contro l'Italia allenata da Nick Mallet, un' ottima occasione per gli azzurri di cogliere il primo successo in questa Coppa del Mondo 2011. Il 'quindici' del ct Nerush, a parte una mischia solida e potente e una difesa discreta, nel corso della partita contro gli ameircani ha messo in evidenza dei punti deboli, in modo particolare in touche e sui calci. Ottime notizie per gli azzurri.