Censimento generale della popolazione e delle abitazioni

La compilazione del Censimento generale della popolazione e delle abitazioni è obbligatoria per legge, ma soprattutto bisogna ricordare che è un dovere civico di tutti noi cittadini.
Questo del 2011 è il 15° Censimento della popolazione italiana, un
a procedura che si compie ogni 10 anni sin dal 1861, ovvero da quando l'Italia è diventata una nazione, e che consente di raccogliere dati preziosi sulle caratteristiche del nostro Paese.
Dati indispensabili per molte funzioni, come la conoscenza del territorio, la ricerca scientifica, la valutazione dei rischi sismici ecc, ecc.

Il questionario può essere compilato on line o in versione cartacea: entrambe vanno riconsegnate dal 10 ottobre al 20 novembre. La versione cartacea, dovrà essere compilata e riconsegnata, negli uffici postali o nei Centri di raccolta allestiti dai Comuni.

In caso di dubbi o difficoltà sulla compilazione, è possibile:

consultare la guida alla compilazione sul sito www.censimentopopolazione.istat.it,

chiamare il numero verde gratuito 800.069.701,

rivolgersi a uno dei 215  "Census Point ", punti informativi allestiti in centri commerciali, cinema e stazioni ferroviarie dei primi 100 Comuni più popolosi della nazione..

Nel compilarlo non abbiate paura che il vostro diritto alla privacy non venga rispettato, infatti, l'Istat, l'istituto che cura il censimento,  è tenuto a rispettare il segreto statistico e il segreto d'ufficio, in base al Decreto legislativo n. 322 del 1989, quello che ne regolamenta le attività. I dati raccolti possono essere utilizzati solo per fini statistici e non possono essere comunicati ad altre istituzioni o persone, se non elaborati e pubblicati sotto forma di tabelle e in modo tale che non sia possibile alcun riferimento a persone identificabili.

Quindi facciamo tutti la nostra parte  compilando e riconsegnando il Censimento.