Cicciolina o Milly sindaco di Monza

Due pornostar potrebbero contendersi la poltrona a sindaco di Monza.
Dopo Cicciolina, che al settimanale "Oggi" ha svelato la sua idea di fondare un partito degli onesti, antimilitarista, per i diritti dei più deboli e di voler concorrere alla carica di sindaco di Monza, anche Milly D'Abbraccio si propone per diventare primo cittadino del comune lombardo.
A  volerla in lista è il partito di centro “Forza Monza e Brianza”, e in proposito la pornodiva italiana ha dichiarato: "Io ho accettato molto volentieri perché sono convinta che le donne in politica possano dare qualcosa in più rispetto a quanto i maschietti hanno dimostrato di saper fare".

Cicciolina, al secolo Ilona Staller, nel 1987 fu eletta alla Camera dei Deputati tra le fila del Partito Radicale, e per questo percepisce la pensione da ex parlamentare, un vitalizio di tremila euro per i cinque anni trascorsi in Parlamento, mentre Emilia Cucciniello, il vero nome di Milly D'Abbraccio, ci aveva provato già nel 2008, quando si candidò tra i socialisti al X Municipio di Roma, racimolando solo 19 voti. Questa volta però è certa che andrà molto meglio, si candida con il centro, ma i suoi ideali sono vicini a quelli dei radicali e dei socialisti, dice.

Quindi per Monza si prospetta una campagna elettorale davvero infuocata, o per meglio dire, davvero hot.