Il volto di Virgilio in mostra a Palazzo Te di Mantova

Le sale dell'ala napoleonica del Palazzo Te di Mantova ospiteranno dal 16 ottobre 2011 all'8 gennaio 2012 una mostra dedicata al celebre poeta latino Publio Virgilio Marone.

La rassegna, intitolata "Virgilio. Volti e Immagini del Poeta", intende ripercorrere la fama del poeta latino con disegni, bozzetti, illustrazioni a stampa, medaglie e dipinti poco noti mai esposti prima d'ora.

Queste testimonianze uniche intendono far luce più che sul "poeta", sull' "uomo", di cui si cerca di scoprire in primis il volto, poco o affatto noto. A tal fine, documento di straordinaria importanza è il mosaico concesso in prestito dal Museo del Bardo di Tunisi. Rinvenuto ad Hadrumetum (odierna Suisse, Tunisia) nel 1896 dall'archeologo francese P. Gauckler, esso raffigura l'autore dell'Eneide, al centro, in cathedra, tra due Muse. Si tratta presumibilmente di Calliope, musa della poesia epica, raffigurata a destra, e di Melpomene, musa della poesia tragica, la quale è invece raffigurata a sinistra. Grazie alla toga indossata dal poeta, una toga di lana chiara dalla forma complicata che fece la sua apparizione tra l'età degli Antonini e quella dei Severi, il mosaico è datato al III secolo a.C.  Esso si rifà però a canoni precedenti, improntati a una figurazione realistica, più vicini all'epoca di Virgilio il quale è dunque ritratto fedelmente.

La mostra in questione rappresenta però soltanto una delle diverse iniziative organizzate dalla città di Mantova nel segno di Virgilio, mantovano per nascita. Numerose sono infatti le iniziative e la manifestazioni organizzate per celebrare il massimo poeta della latinità, le quali coinvolgeranno sia i luoghi di Virgilio che i diversi monumenti a lui dedicati.

 

Per info consulta:

www.centropalazzote.it