Mondiali di Rugby: gli All Blacks domano i Pumas

Auckland (Nuova Zelanda): gli All Blacks neozelandesi vincono e volano in semifinale dei Mondiali di Rugby 2011,dopo aver sconfitto questa mattina, i Pumas argentini.

In tredici precedenti contro la Nuova Zelanda, l'Argentina aveva perso 12 volte e raggiunto il pareggio in una sola occasione e anche stavolta il divario tra le due squadre è stato evidente nel match all' Eden Park: i Pumas perdono 33-10 ma giocano una partita ordinata e disciplinata sin dall'inizio, infatti gli All Blacks, spinti dal pubblico di casa, cercano di fare la partita ma trovano la forte resistenza degli argentini, che per oltre un'ora combattono le sfuriate dei favoriti al titolo. Una gara in cui i Pumas concedono poco allo spettacolo, come da copione, e pochissimo agli avversari, costretti a rifugiarsi nei calci dell'esperto Weepu per mettere punti a referto.

Il primo tempo si conclude 12-7 per i padroni di casa, e solo nel finale arrivano due mete, firmate da Kieran Read e Brad Thorn, che contribuiscono a rendere più rotondo il risultato, mentre a meta per i sudamericani ci va Cabello

Uno degli arbitri dell'incontro è stato Nigel Owens, diventato famoso quando nel maggio 2007 fece coming out e si dichiarò gay.

In semifinale la Nuova Zelanda affronterà l'Australia, che in mattinata ha battuto ed eliminato i campioni del mondo del Sudafrica.