Serie A: Juve da sogno!

Grande spettacolo alla Juventus Stadium contro l’eterna rivale rossonera, la vicinanza degli spalti al campo rende ancor più eccitante una sfida che inizia con un ritmo altissimo. I primi timidi tentativi sono quelli del Milan, non portano pericoli per la porta di Buffon.  Al 12’ arriva il primo brivido per il Milan, Lichtsteiner avanza sulla corsia di destra e poi fa partire un traversone che diventa un tiro in porta e obbliga Abbiati a mettere in angolo. Poco dopo  Marchisio che calcia alto dopo lo stop e Pirlo, al 20’, calcia per la prima volta verso i suoi dieci anni in rossonero trovando l’opposizione dell’ex compagno di squadra.

All’inizio della ripresa il copione non cambia,  una Juve decisa torna in campo e un Milan più aggressivo. Cassano inventa un traversone per Boateng che in area colpisce al volo col piattone destro e sfiora il palo alla destra di Buffon.

Dopo il guizzo del ghanese la partita torna ad essere equilibrata,  Allegri chiede ai suoi di aggredire alti sui portatori di palla e per qualche minuto viene accontentato, poi sale in cattedra la Juventus.  Il ritmo torna alto, Vidal partecipa attivamente alle sortite offensive e in una di queste manca la rete di un soffio. Nel giro di un minuto il cileno prova due volte la conclusione, spettacolare la seconda occasione nella quale Vucinic passa la palla a ridosso dell’area, Pirlo fa il velo a favore della conclusione dell’ex Bayer Leverkusen che spedisce fuori per una questione di centimetri (76’).

 Nel finale di match c’è soltanto una squadra in campo, è quella di Conte, creando varie occasioni da gol senza pero concretizzare.  Al 86’ arriva il meritato vantaggio con Marchisio, scaturito da una grande azione di gioco.  Il Milan perde la testa,  Boateng viene espulso con doppio giallo. Colpisce con una mano Chiellini nel tentativo di fermare il pallone.

 I bianconeri sono assetati di vittoria, pressano su ogni singolo pallone trovando  il raddoppio. Tocca ancora a Marchisio che questa volta fa partire un gran destro al volo che s’insacca passando sotto le gambe di un distratto Abbiati.

La Juventus porta a casa una vittoria che vale la testa della classifica insieme all’Udinese.

Juventus-Milan 2-0

JUVENTUS: Buffon; Lichsteiner, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Pirlo; Krasic (54' Giaccherini), Marchisio, Vidal (94' Pazienza), Pepe; Vucinic (88' Matri).

MILAN: Abbiati; Bonera, Nesta (71' Antonini), Thiago Silva, Zambrotta; Van Bommel, Nocerino (83' Ambrosini), Seedorf; Boateng; Ibrahimovic, Cassano (61' Emanuelson).

Arbitro: Rizzoli

Ammoniti: Nesta (M), Pirlo (J)

Espulso: Boateng (M) all'88' per somma d'ammonizioni

Marcatori: 87' e 92' Marchisio (J)