Boxe: addio a Joe Frazier il pugile che mise k.o. Mohammed Alì [VIDEO TRIBUTE]

E' lutto nel mondo della boxe, Joe Frazier è morto. L'ex campione del mondo dei pesi massimi si è spento a 67 anni per un tumore al fegato.

Soprannominato Smokin' Joe, si trovava in un ospizio di Filadelfia e solo domenica il suo manager Leslie Wolf aveva annunciato ai giornalisti le pessime condizioni in cui gravava il pugile. Nella sua grande e lunga carriera ricordiamo i tre grandi incontri con Muhammad Ali, battendolo, nel 1971, nel primo incontro al Madison Square Garden

LE VINCITE STORICHE – Tra le vincite più importanti ricordiamo la medaglia d'oro alle Olimpiadi di Tokio 1964, partecipando in sostituzione di Buster Mathis. Nel 1970 diventò campione del mondo battendo Jimmy Ellis a New York, 3 anni dopo perse il titolo contro George Foreman.

 

Le parole di ALI, oggi 69 anni, dopo aver appreso la notizia della morte di Frazier:

La notizia è dura da credere e ancora più dura da accettare…la mia famiglia ed io ricorderemo Joe e la sua famiglia nelle nostre preghiere quotidiane. Joe ha moltissimi amici che si batteranno per lui ed io sono uno di quelli

Joe si ritirò nel 1976 dopo essere stato battuto ancora da Foreman. Nel 1981 rientrò di nuovo nel giro della grande box, ma dopo un incontro si ritirò definitivamente.

Verrà ricordato anche come pugile gentiluomo, tanto duro con il suo gancio sinistro, quanto gentile nella vita privata. Tentò anche la carriera di cantante fondando il gruppo "Joe Frazier and the Knockouts" e regalò al cinema anche un cammeo interpretando se stesso nel primo film della serie di "Rocky". Gli appassionati della saga sicuramente lo ricorderanno.

Di seguito il video tribute: