La Fiorentina esonera Sinisa Mihajlovic preso Delio Rossi

Si è chiusa l'esperienza di Sinisa Mihajlovic sulla panchina della Fiorentina. Dopo un anno e mezzo alla guida della squadra viola, la società della squadra Toscana ha deciso di esonerare l'allenatore serbo. Esonero inevitabile dopo la sconfitta contro il Chievo, a Verona, che si è imposto sui viola con il risultato di 1 a 0, rete di Rigoni. Mai amato dai tifosi e con un eredità pesante sulle spalle, come quella di Cesare Prandelli, Mihajlovic non ha mai convito la tifoseria, alternando a prestazioni buone, vedi l'ultima gara con il Genoa, prestazioni altrettanto scadenti. C'è da dire che la fortuna non è stata mai dalla sua parte ma certamente si aspettava qualcosa in più dato l'organico a sua disposizione. La società fa la scelta in un momento particolare, quello di affidare la panchina a Delio Rossi, nella settimana della pausa per le amichevoli delle Nazionali. Il nuovo allenatore ha la possibilità di conoscere il gruppo meglio prima della delicata sfida in casa con il Milan.

Sinisa Mihajlovic è al suo secondo esonero in Serie A, prima di allenare la Fiorentina ha esordito alla guida del Bologna nell'anno 2008-2009 subentrando ad Arrigoni, ma fu esonerato dopo la pesante sconfitta per 1-4 contro il Siena. Fu sostituito da Papadopulo. L'anno successivo subentrò ad Atzori alla guida del Catania. In Sicilia fu più fortunato, esprimendo anche un bel calcio e portando la squadra sicula al 13° posto, con il record di punti per i rosso blu in serie A con ben 45 punti. L'anno successivo Pantaleo Corvino lo inquadra come successore della Fiorentina, il resto è storia.

Il comunicato della società viola"Sinisa Mihajlovic non è più l'allenatore della Fiorentina. La società ha preso questa decisione dopo la sconfitta di Verona contro il Chievo. Al suo posto arriva Delio Rossi. L'ex tecnico di Lazio e Palermo dovrebbe domani dirigere il suo primo allenamento da tecnico della Fiorentina".