Melbourne si aggiudica nel 2011 il primo posto nella classifica delle 10 città più vivibili al mondo

L' Economist Intelligence Unit ha pubblicato la classifica delle città più vivibili al mondo nel 2011, dove Melbourne si aggiudica il primo posto! Il concetto di vivibilità viene definito come l’abilità di una città nel procurare le migliori condizioni di vita. In cima alla classifica quest anno c’è Melbourne che prende il posto di Vancouver.

Ciò è dovuto ad un lieve peggioramento relativo ai trasporti di Vancouver, a causa della chiusura di una delle principali arterie stradali. Dettaglio che fa sì che Vancouver si ritrovi, a distanza di un anno, dal primo al terzo posto dopo Melbourne, appunto, e Vienna. Le prime 10 città presenti nella classifica tendono a possedere le seguenti caratteristiche: sono di medie dimensioni, si trovano in nazioni ricche con una densità della popolazione relativamente bassa.

Queste qualità sembra che possano favorire uno stile di vita che non conduce ad alti livelli di criminalità o che mette pressione sull’infrastruttura. In effetti sette delle 10 città più vivibili sono in Australia e in Canada, aventi densità di popolazione di 2,88 e di 3,40 persone per kilometro quadrato rispettivamente. Il punteggio di vivibilità viene raggiunto assegnando punteggi relativi alla stabilità, all’istruzione, alla sanità, alla cultura ed all’ambiente e all’infrastruttura.

Le prime 10 città più vivibili al mondo sono: 1. Melbourne 2. Vienna 3. Vancouuver 4. Toronto 5. Calgary 6. Sydney 7. Helsinki 8. Perth 9. Adelaide 10. Auckland mentre le 10 città meno vivibili al mondo sono: Abidjan, Teheran, Douala, Karachi, Tripoli, Algeri, Lagos, Port Moresby, Dhaka e Harare.