Viso d’angelo con Gabriel Garko: riassunto seconda puntata!

Ieri sera, cu Canale 5, è andata in onda la seconda puntata di Viso D’ Angelo, con Gabriel Garko, che ha conquistato 3.897.000 spettatori e il 15.5% di share, non ottenendo i risultati sperati. A vincere la serata di ieri è il programma di Carlo Conti “I migliori anni”, su Rai 1, che si aggiudica la vittoria con 4.256.000 spettatori pari al 17.37% di share.

Ecco la trama della puntata di ieri sera per chi non avesse potuto seguire la fiction con Gabriel Garko “Viso D’Angelo”. La puntata inizia con la fuga di Angela (Cosima Coppola) dal Centro per cercare la droga, ma sul suo cammino incontra la sua amica, anche lei con problemi di droga, che le suggerisce di rubare per poter procurarsi i soldi per la dose. Angela, così, forzando le serrature delle macchine, si ritrova davanti alla macchina dell’ assassino, o almeno così sembra, dal momento che al suo interno trova il rosario e il suo cellulare.

Angela decide subito di scappare via e contattare Parisi (Gabriel Garko) ma la sua amica la segue e la aggredisce per portargli via la refurtiva. Intanto una volante della polizia la localizza e la porta in centrale dove viene interrogata da Parisi che la “obbliga” a tornare al centro. Nel frattempo, l’ assassino torna a quella che sembrerebbe essere casa sua ma presto si scoprirà che non è così, perché la macchina viene parcheggiata in un garage di una villetta e la vicina, notando questo strano movimento, decide di entrare a casa della sua vicina che sa che si trova da tre mesi in Africa per una missione.

Ma in realtà in realtà, trova il suo corpo privo di vita sul suo letto con il famoso rosario in mano. La vicina chiama subito la Polizia e anche Angela arriva sul posto per riconoscere l’ auto usata dall’ assassino. Nella casa di fronte, da dietro una finestra, un bambino autistico fa capire ad Angela che c’era anche un’altra macchina che entrava e usciva dalla villa, fornendole anche la targa. Ma quando Angela va via un ragazzo con la svastica tatuata sul collo entra in casa e minaccia lui e la sua nonna. Tutto questo si conduce con la misteriosa donna presente nella foto insieme alla defunta dottoressa?

È un mistero, visto che il vice questore fa sparire il file dal computer della polizia in cambio di un posto da prefetto. Nel frattempo l’ uomo viene lasciato dalla moglie che sembra avere un grande segreto che confessa a Roberto: la donna ha commesso un omicidio! L’ unica persona che potrebbe riconoscere il volto della donna della foto è Gloria Maselli, che purtroppo diventa anche lei una vittima dell’ assassino. In ogni caso, l’assassino ha una complice: una perpetua che si trova all’interno dell’ Istituto che odia ebrei e persone di colore e che ha un figlio in carcere legato al ragazzo con la svastica che ha minacciato i vicini della dottoressa.