Juventus: Dopo Borriello in arrivo Caceres

TORINO – La Juventus punta a rinforzarsi per continuare il sogno scudetto. L'ad Beppe Marotta ha già in mano Marco Borriello, di proprietà della Roma, ma non ha intenzione di spendere molto. La proposta per ottenere il sì dal club giallorosso è un prestito oneroso (un milione di euro) con riscatto obbligatorio a giugno, per una cifra vicina agli otto milioni di euro. L'assenso di Borriello al trasferimento c'è già (nella Capitale non ha avuto molto spazio), il suo arrivo andrebbe a colmare il vuoto dalle molto probabili partenze di Amauri (Genoa in prima fila poi Tottenham), Iaquinta ( in corsa Cesena, Novara, Fiorentina, Siena e Lecce) e Luca Toni (per lui si parla di un ritorno alla Fiorentina o all'estero). Borriello si aggregherà quasi sicuramente al prossimo ritiro invernale che i bianconeri svolgeranno a Dubai.

Per la difesa il nome più caldo è quello di Martin Caceres del Siviglia. Il club spagnolo parte da una valutazione iniziale di 9 milioni di euro per il difensore uruguayano (alla Juve due anni fa), in casa Juve il giocatore piace parecchio per le sue qualità di adattarsi a tutti i ruoli nella linea difensiva, ma bisogna trovare un intesa sul costo del cartellino. A centrocampo si continua a seguire Riccardo Montolivo, ma sembra che il Milan sia in vantaggio, in alternativa Guarin del Porto e Kuzmanovic dello Stoccarda. Capitolo cessioni: Milos Krasic è destinato all'addio, i dirigenti di Corso Galileo Ferraris vorrebbero incassare una decina di milioni per non svalutare l'investimento fatto nel 2010. Al serbo sono interessati Chelsea (in pole), Inter e club tedeschi e russi.