Anonymous lancia il nuovo Megaupload chiamato Anonyupload: sarà vero?

eventi webAnonymous lancia il nuovo Megaupload chiamato Anonyupload: sarà vero?

Data:

Il nuovo portale si chiamerà Anonyupload, e debutterà ufficialmente il 25 gennaio, è il nuovo sito di file sharing fatto rinascere, su un nuovo server, dal gruppo di hacker Anonymous, in risposta all’oscuramento di MegaUpload da parte dell’FBI, in modo da permettere di nuovo di accedere ai suoi servizi a tutti gli utenti del web.

Il sito è già raggiungibile all’indirizzo anonyupload.com, e nella sua homepage sono presenti già diverse indicazioni sulla sua struttura ed organizzazione.

Le promesse sono impegnative visto che si apre a una condivisione di file illimitata, gratuita, anonima e a uno spazio privo di pubblicità, e ogni utente avrà un proprio account FTP da cui potrà accedere al suo spazio di storage, sul quale potrà caricare file senza alcun limite di upload e condividerli in maniera del tutto anonima.
Per la sicurezza degli utenti, si legge sul sito, i server saranno localizzati in Russia, lontano quindi dagli USA e da tutte le leggi che hanno provocato, anche grazie alla collaborazione di diversi paesi europei, la chiusura di MegaUpload.
A proposito di quest’ultimo punto, nella homepage della pagina ufficiale di Anonyupload si può leggere un ringraziamento per Kim Dotcom, ex numero uno dell’ex principale portale di file sharing sul cui capo oggi pendono gravi accuse come riciclaggio di denaro e violazione di copyright – “Grazie per il servizio in tutti questi anni. Speriamo tu venga rilasciato presto.

Ma naturalmente tutto questo ha un prezzo in termini puramente economici piuttosto elevato per i membri di Anonymous, perciò sul sito viene chiesto ai visitatori di effettuare delle donazioni volontarie al gruppo per mantenere i server, la qualità del servizio e la sicurezza dei dati degli utenti.

Siete invitati naturalmente a prendere tutte queste informazioni con le dovute cautele, fino a che non si saprà di più su questo progetto, anche perchè numerosi messaggi su Twitter di persone vicine ad Anonymous sono contrastanti, sulla veridicità della notizia. Infatti, in seguito alla chiusura di MegaUpload, sono stati aperti da parte di malintenzionati diversi siti-truffa per spillare soldi e dati di accesso agli ignari utenti. Anche se, dalle premesse, sembra proprio che Anonyupload non sia uno di questi.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Anonymous, appello alla rete: venerdì sarà l’Is trolling day

Anonymous, il gruppo di hacktivismo più famoso del mondo,...

Facebook: oltre maschio o femmina si potranno scegliere altri generi

Facebook cerca sempre di essere al passo coi tempi...

Samsung Galaxy S 4, hi-tech: ultrapiatto si comanda con lo sguardo

SAMSUNG Galaxy S 4 - E' stato allestito un...

Julian Assange, live: in tempo reale dall’ambasciata ecuadoriana

Tutti conoscono la storia di wikileaks, e adesso il...