6.6 C
Napoli
martedì, Dicembre 7, 2021

Grammy: trionfo di Adele nella serata dedicata a Whitney Houston

Le storie pi lette

Adele, la cantante e autrice britannica 23enne è uscita dalla cerimonia dei Grammy con sei statuette, incluse quelle per miglior album con 21 , miglior disco e migliore canzone dell’anno.
La premiazione allo Staples Centre di Los Angeles per l’edizione n. 54 dei Grammy Awards è iniziata dopo che Bruce Springsteen e la E Street Band hanno proposto il nuovo singolo ‘We take care of our own’, e dopo il clip di ‘I will always love you’, il successo planetario di Whitney Houston.
Presentata da un commosso LL Cool J, rapper re degli anni ’80 e ‘90, la serata di domenica, non poteva che rendere omaggio alla cantante scomparsa il giorno precedente, a soli 48 anni. E, dopo i pianti in sala dei colleghi, su tutti Jennifer Hudson, lo show è andato avanti.
Adele è stata regina della serata con i suoi sei grammy ottenuti grazie al successo planetario del suo secondo disco 21, e del singolo ‘Rolling in the deep’.
La presenza di Adele, vestita dalla temibile direttrice di Vogue America Anna Wintour, ha scongiurato il timore dei numerosissimi fan della rossa ventitreenne che hanno potuto testare le ritrovate condizioni fisiche della cantante operata l’anno scorso alle corde vocali.
Pioggia di premi anche per i Foo Fighters dell’ex Nirvana Dave Grohl, e riconoscimento postumo per Amy Winehouse per il duetto ‘ Body and Soul’ con il padre di tutti i crooner Tony Bennett.
Tra gli altri vincitori, vanno segnalati Kanye West con quattro Grammys, incluso uno per un duetto con con Jay-Z chiamato Otis che è un omaggio a Otis Redding e per ‘My Beautiful Dark Twisted Fantasy’ , che ha vinto come Best rap album. Il migliore nuovo artista è Bon Iver, tra il folk e il pop, mentre Bonnie Raitt e Alicia Keys, con A Sunday Kind of Love , hanno reso omaggio alla memoria di Etta James, morta in gennaio a 73 anni.
Nel corso delle tre ore e mezzo di show, gli Oscar della musica hanno regalato ancora altre emozioni. Chris Brown, circondato da una pesante ombra sin da quando tre anni fa è stato accusato di violenza nei confronti della sua allora girlfriend, Rihanna, ha vinto il premio best R&B album con F.A.M.E. . La stesa Rihanna si è esibita con i Coldplay. Il cantante country Glen Campbell, in lotta contro l’Alzheimer, ha avuto una standing ovation per la sua performance di ‘Rhinestone Cowboy’. In un altro momento di nostalgia, Mike Love e Brian Wilson, le due anime dei Beach Boys, hanno regalato un Good Vibrations , con tanto di falsetti. E poi c’è stato il momento, anzi due, di Sir Paul McCartney, alla soglia dei 70 anni. Ha cantato una nuova canzone, ‘My Valentine’. E ha chiuso lo show con un misto di canzoni prese da Abbey Road accompagnato sul palco da Springsteen, Dave Grohl dei Foo Fighters e dal chitarrista degli Eagles Joe Walsh. Ma ad eclissare le varie esibizioni ci ha pensato Jennifer Hudson, che con ‘I Will Always Love You‘ ha reso il più commovente tributo a Whitney Houston. Ha chiuso con bacio: «Whitney, we love you».

Altre storie

Potrebbe anche interessarti

Parigi, sparatoria sul set del video di Booba: ferito il manager

Parigi, sparatoria sul set del video di Booba: ferito il manager

0
Nuova aggressione alla troupe di uno dei rapper francesi più noti e discussi della scena contemporanea. Durante la notte un gruppo armato ha fatto...
Juan Gabriel è morto: addio al simbolo della canzone messicana

Juan Gabriel è morto: addio al simbolo della canzone messicana

0
Il primo messaggio di cordoglio per la perdita dell'icona della musica messicana, Juan Gabriel, è stata Laura Pausini, la cantante italiana aveva collaborato in...

Ultimi articoli