Ricette dieta dukan: Cottura delle verdure e preparazione delle salse dukan

Per tutti coloro che seguono la nostra rubrica sulla dieta più in voga del momento, ovvero la Dukan, vi proponiamo una guida per la preparazione di alcuni piatti. Stavolta vi parleremo della cottura delle verdure, al seguito di molte mail ricevute in redazione circa il consumo di questo alimento che appartiene in particolar modo alla II fase di questa dieta, quella detta CROCIERA.

COME PREPARARE LE VERDURE?

CRUDE

Questa dieta consiglia di consumarle quasi tutte crude, in quanto cotte ad esempio a vapore o in altro modo rischiano di compromettere il livello nutrizionale delle stesse, facendo sì che perdano tutta la loro funzione benefica e vitamine. Scopriamo il perchè.

Per chi le tollera a crudo è preferibile consumarle in questo modo, ma soprattutto cotte o meno si deve far attenzione al condimento. Può sembrare uno step apparentemente innocuo, ma non lo è . Il condimento è uno dei maggiori problemi nei regimi dietetici ipocalorici. Anche se per molte persone le verdure possono essere identificate come sinonimo di ‘dieta’, in quanto poco caloriche e ricche di fibre non bisogna prendere sottogamba il tipo di preparazione da impiegare. E per questo motivo si consiglia di utilizzare salse che prevedono il condimento.

LA SALSA MAYA

Esistono due versioni di questa salsa, con o senza olio di vaselina.

La salsa Maya con olio di vaselina

Innanzitutto può essere una buona soluzione per chi soffre di stipsi. L’olio di Vaselina presenta due importanti vantaggi: non contiene calorie, e visto che è un buon lubrificante, facilita il transito intestinale. Beh ci sono i suoi pro e i suoi contro come in tutte le cose e l’unico conveniente è che bisogna fare attenzione al dosaggio, non eccedere per non provocare disminorrea. E per questo motivo, se pensate di utilizzarlo per un tempo prolungato, fate capo sempre al vostro medico curante. Se poi il sapore è troppo forte e volete alleggerirlo potrete preparare una vinaigrette con i seguenti ingredienti, sfruttando un vasetto di senape vuoto:

  1. 1 cucchiaio di olio di vaselina;
  2. 1 cucchiaio di acqua gassata;
  3. 5 cucchiai di aceto balsamic;
  4. sal, pepe;
  5. 1 spicchio d’aglio;
  6. 7-8 foglie di basilico.

Utilizzate un’acqua molto frizzante che facilita la miscelazine con la vasellina. Scegliete un buon aceto balsamico che è molto più aromatico e intenso, oppure quello di sherry o lamponi, o ancore l’aceto di mele dolce e acidulo, o qualsiasi altro tipo di aceto che gradite.

 

LA SALSA DI MAYA SENZA OLIO DI VASELINA

La preparazione è identica a quella precedente, ma al posto di questo olio utilizzate quello d’oliva.

N.B. questa salsa si può utilizzare solo una volta al giorno.

 

LA SALSA ALLO YOGURT O AL FORMAGGIO FRESCO

Per chi è restio ad utilizzare l’olio di vaselina ci sono comunque delle valide alternative utilizzando latticini light. Scegliete uno yogurt naturale classico, meglio quello magro che è anche meno calorico e vellutato. Aggiungete un cucchiaio raso di senape di Digione e montate a salsa con la maionese dukan. Aggiungete un filo d’aceto, sale pepe ed erbe aromatiche.

MODI DI COTTURA

  • Al vapore -le verdure concesse possono essere lessate o, meglio ancora, cucinate al vapore per conservare tutte le vitamine se proprio crude non potete
  • Al forno – Potete anche prepararle al forno, nel sugo della carne o del pesce. Qualche sempio: il branzino al finocchio, l’orata al pomodoro o il cavolo farcito con la carne di manzo.
  • Al cartoccio – la cottura coniuga tutti i vantaggi, i termini sia di gusto sia nutrizionali. Il pesce si cucina molto bene in questo modo: il salmone, per esempio, conserva la sua morbidezza su un letto di porri o di melenzane.
  • Alla piastra – Può essere una vera tavola di pietra o una padella antiaderente, spessa mi raccomando. E’ una cottura che fornisce alla verdura gusto e consistenza. La si consiglia a coloro che non amano particolarmente mangiarla. E’ anche un modo per proporla ai propri bambini, che tendono a rifiutarla per il sapore poco effervescente dato la loro giovane età.