50 anni di Musica con Lucio Dalla

Lucio Dalla, morto in Svizzera a causa di un infarto, avrebbe compiuto 69 anni il prossimo 4 marzo. E con Lucio Dalla se ne va una grandissima stella del mondo della musica, un artista con eccezionali capacità canore. Una carriera straordinaria quella del cantante bolognese, ricca di grandi successi che hanno accompagnato mezzo secolo di storia della musica italiana: da “L’anno che verrà” a “4 marzo 1943“, da “Anna e Marco” a “Caruso” e ancora “Futura“, “Piazza grande“, “Ma come fanno i marinai“, “Attenti al lupo“, “Com’è profondo il mare“, “Banana Republic” con Francesco De Gregori, sono solo alcuni dei grandi successi di Lucio Dalla.

La sua produzione musicale ha attraversato numerose fasi, dalla stagione beat alla sperimentazione ritmica e musicale, fino alla canzone d’autore, arrivando a varcare i confini della lirica e della melodia italiana. Lontano dalle banalità, Lucio Dalla si è sempre contraddistinto per la sua imprevedibilità. Nei dischi di Dalla, la musica non è stata mai accompagnamento, provenendo dalla passione per il jazz, sbocciata già da giovanissimo. Nato come musicista jazz, Dalla esordì col gruppo Gli idoli con cui incise 1999, il primo album pubblicato nel 1966. Dal 1973 Dalla iniziò a collaborare col poeta bolognese Roberto Roversi. Un sodalizio importante da cui uscirono album come Anidride solforosa.

E’ il 1975 l’anno che consacra Dalla alla musica d’autore italiana. Iniziando dalla collaborazione con Francesco De Gregori, con il quale l’anno precedente tenne alcuni concerti, insieme ad Antonello Venditti e Maria Monti, e da cui fu tratto il disco dal vivo Bologna 2 settembre 1974Nel 1988 ebbe inizio la collaborazione con Gianni Morandi che diede vita all’album DallaMorandi, un disco che vanta inediti scritti da Mogol, Mario Lavezzi, Franco Battiato, gli Stadio e Ron.

Negli anni Novanta il cantautore bolognese iniziò una serie di collaborazioni con i talenti più giovani dimostrando, in questo modo, una modernità musicale e umana di grande spessore. Da Attenti al lupo con Ron a Canzone con Samuele Bersani, a Biagio Antonacci, Cesare Cremonini, Vasco Rossi, Enzo Iacchetti, Carmen Consoli e Tosca. Quest’anno Dalla era tornato al Festival di Sanremo a quarant’anni dalla sua ultima parformance accompagnando il giovane cantautore Pierdavide Carone con il brano Nanì, la sua ultima poesia prima di lasciare questo mondo cui ha regalato 50 anni di emozioni intense.