Brescia: un uomo uccide 4 persone. Disarmato da un Carabiniere a mani nude

Follia nel bresciano, un uomo di 34 anni uccide l’ex moglie e altre tre persone. La carneficina è avvenuta stanotte intorno alle 3:30 in via Raffaello. L’uomo avrebbe sparato contro la sua ex ed un amico, uccidendoli all’istante, dopodiché si è recato presso l’abitazione della stessa uccidendo la figlia ventenne che la donna aveva avuto da una precedente relazione, insieme all’amico pure lui giovanissimo, e tutto sembra si sia svolto davanti agli occhi dei suoi tre figli, di dieci, sette e cinque anni.

Ancora ignoti il motivo di questo gesto. L’uomo  era deciso a togliersi la vita, ma un vicino di casa che aveva sentito gli spari, un carabiniere precisamente, senza pensarci due volte sembra essersi lanciato contro l’omicida riuscendo a disarmarlo. Tuttavia non sono solo quattro le vittime fatte dall’uomo, in quanto secondo Il giornale di Brescia, il 34enne avrebbe sparato anche ai primi due cadaveri distesi per strada.

La sua furia omicida ha risparmiato solo i figli avuti dall’ex-moglie ora, ovviamente sotto shock. L’uomo è stato portato poi in caserma, dopo l’intervento della squadra mobile della questura di Brescia, e proprio in queste ore è sottoposto a interrogatorio.