25.6 C
Napoli
lunedì, Agosto 2, 2021

Games: Assassin’s Creed 3, Connor e la Rivoluzione Americana [Video]

Le storie pi lette

E’ il gioco più atteso dell’anno e uscirà il 30 ottobre: stiamo parlando di Assassin’s Creed 3 e il portale più aggiornato in materia, ovvero Game informer, gli ha dedicato ben 17 pagine. Il suo protagonista, Connor, è la parte più affascinante del videogame, ambientato nelle città principale del nord america come Boston e New York. Ci troviamo in pieno 18° secolo con tanto di personaggi dell’epoca che hanno fatto la storia dell’umanità: Benjamin Franklim, George Washington e Charles Lee.

Ma torniamo al protagonista. E’ un anglo-moicano allevato da gente nativa americana proprio lungo la frontiera, ci troviamo nel bel mezzo della rivoluzione americana. La sua gente lo chiama Ratohnhake:ton e il giocatore rivivrà tutta la sua infanzia, inclusa la strage della sua gente per mano dei coloni che hanno inoltre distrutto tutto il villaggio.

Connor è un personaggio che in realtà non si schiera ne dalla parte degli inglese ne da quella dei coloni americani, ma è un lupo solitario visto che tuttavia nel gioco non si fanno distinzioni tra ‘buoni’ o ‘cattivi’ e lo sviluppo della storia sarà davvero realistico. Il protagonista sembra essere più incentrato nel conflitto tra Assassini e Templari.

Il gioco per la maggior parte si svolge in frontiera ma non è da escludere qualche comando che consenta il trasporto veloce tra una zona e l’altra.

In questo game si vive in maniera totale la natura cacciando selvaggina per cibo e risorse scalare alberi e organizzare agguati nei confronti dei nemici.

Col passare degli anni anche le azioni dei personaggi cambieranno. Si intende circa i loro moti di azione in base alle condizioni climatiche.

Le armi principali di Connor saranno un tomahawk e un coltello e il gioco seleziona automaticamente l’avversario. Infatti l’Ubisoft ha promesso un sistema di controllo più scorrevole ed intuitivo.

Game Informer afferma inoltre che AC3 ha avuto il ciclo di sviluppo più lungo dai tempi del primo capitolo, e ha avuto a disposizione il doppio del budget destinato a Revelations. Inoltre vale la pena citare il puntamento automatico del nemico più vicino e più sezioni platform previste rispetto ai capitoli precedenti.

Altre storie

Potrebbe anche interessarti

Oculus Rift, la realtà virtuale di Facebook è pronta

0
Oculus Rift è senza ombra di dubbio il più atteso dei visori per la realtà virtuale, nonché capostipite di una nuova generazione di dispositivi di...

Assassin’s Creed Syndicate: è uscita la nuova Patch

0
Assassin's Creed Syndicate nuovo capitolo dell'ormai annuale saga che ci intrattiene dal 2007, ora è disponibile anche per pc, giunto con qualche giorno di ritardo...

Ultimi articoli