10.3 C
Napoli
domenica, Novembre 28, 2021

‘Limbo’ di Melania Mazzucco, un libro epico e potente

Le storie pi lette

Un’intensa ricostruzione della psicologia e della vita di Manuela Paris. Questo e molto altro è il ‘Limbo’ di Melania Mazzucco. Dopo sette anni dall’uscita di ‘Un giorno perfetto‘, la scrittrice italiana ci incanta con un nuovo romanzo contemporaneo, epico e appassionante dove la tensione si mantiene alta. L’autrice sembra non aver paura di perdersi nella propria scrittura, infatti si evince la sua voglia di esplorare e fornirci termini e parole inconsuete smussate da aforismi bellissimi. Un gran lavoro, un progetto ambizioso, dove per la prima volta una donna si cimenta nel racconto epico e gargantuesco in tutte le sue sfaccettature e sottili espressioni. Non le solite storielle frammentate e ricollegate da ricordi o da semplici avvenimenti che calcano la scena per conseguenza o magiche inclinazioni ricamate dal destino. La Mazzucco narra qualcosa di diverso, una storia che non racconta ma che interroga.

LA TRAMA – La vigilia di Natale, Manuela Paris torna a casa, in una cittadina sul mare vicino a Roma. Non ha ancora ventotto anni. Da lí è partita per fare il soldato, ormai molti anni fa. In fuga da un’adolescenza sbandata, dalle frustrazioni di una madre che cercava in lei il proprio riscatto e dalle lacerazioni della sua famiglia. Con rabbia, determinazione e sacrificio, Manuela si è faticosamente costruita la vita che sognava, fino a diventare sottufficiale dell’esercito e comandante di plotone in una base avanzata del deserto afghano, responsabile della vita e della morte di trenta uomini. Ma il sanguinoso attentato in cui è rimasta ferita la costringe ora a una guerra molto diversa, e non meno insidiosa: contro i ricordi, il disinganno e il dolore, ma anche contro il ruolo di donna e vittima che la società tenta di imporle.
L’incontro con il misterioso ospite dell’hotel Bellavista, sospeso come lei in un suo personale limbo di attesa e speranza, è l’occasione per fare i conti con la sua storia. E per scoprire che vale sempre la pena vivere – perché nessuno, nemmeno lei, è ciò che sembra.

Titolo: Limbo
Autore: Melania G. Mazzucco
Editore: Einaudi
Collana: Supercoralli
Narrativa Contemporanea

MELANIA MAZZUCCO – Melania Gaia Mazzucco è nata a Roma nel 1966. Laureata in Storia della Letteratura italiana Moderna e Contemporanea e in Cinema, esordisce come scrittrice di racconti nel 1992. Nel 1996 è finalista al Premio Strega con Il bacio della medusa e nel 1998 con La camera di Baltus. Premio che vince nel 2003, con Vita. Nel 2008 pubblica Un giorno perfetto. Melania lavora come scrittrice anche nel cinema e nel teatro.

Altre storie

Potrebbe anche interessarti

“Elogio alla dolcezza”: è la vera forza che ci salverà dall’egoismo...

0
Lontano da facili lirismi, il saggio di Beatrice Balsamo è un inno alla dolcezza. Una virtù ormai rara ma che va preservata perché capace...

Torino: Il ruolo della donna al tempo degli antichi egizi

0
Il museo egizio di Torino continua ad attirare sempre più turisti non solo dall'estero ma anche da tutta Italia, soprattutto grazie all'applicazione di eventi...

Ultimi articoli