Addio alla giornalista Miriam Mafai. Giorgio Napolitano: “Grande personalità”

Ci lascia, all’età di 86 anni, la giornalista e scrittrice Miriam Mafai. Per gran parte della sua vita è stata la compagna di Giancarlo Pajetta, storico esponente del Pci e ha partecipato alla resistenza antifascista a Roma nelle file del Pci. Nel ’57 è stata a Parigi come corrispondente del settimanale ‘Vie Nuove‘ e nel 1960 come redattore parlamentare a l’ Unità.

Dal 1965 al 1970 è stata direttore di ‘Noi Donne‘ passata poi come inviato speciale a ‘Paese Sera‘. Miriam Mafai ha contribuito alla nascita de la Repubblica nel ’76 divenendone inviato speciale ed editorialista. Presidente della Federaziona Nazionale della stampa dal 1983 al 1986, la Mafai ha svolto un’ intensa carriera da inviata speciale e giornalista politica. Fu, inoltre, deputato nella XII legislatura nelle file del Partito Democratico della Sinistra.

Unanime il cordoglio che arriva dal mondo politico per la sua morte. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha dichiarato: “Con lei scompare una delle piu’ forti personalita’ femminili italiane degli scorsi decenni”. La camera ardente sarà allestita dalle 15 di domani, in Campidoglio a Roma, nella sala della Protomoteca.