Afghanistan: i talebani attaccano parlamento e ambasciata Usa

Torna il caos in Afghanistan. La capitale Kabul torna epicentro di violenti attentati. I talebani hanno rivendicato gli attacchi al parlamento, alle ambasciate di Stati Unti, Gran Bretagna, Iran, Russia e Germania, nonché una Base Nato guidata da forze afghane. L’attacco con lancio di razzi e violente esplosioni, colpisce il cuore della capitale, zona super-protetta. L’assalto al Parlamento è stato respinto dalle forze di sicurezza.

 

Ma non c’è solo Kabul, si segnalano altri assalti kamikaze nell’est del paese. Attacchi kamikaze si sono avuti a Jalalabad, e in alcune località al confine con il Pakistan.

Un’azione ad ampio respiro, che dimostra quanto i talebani siano ancora forti, e quanto difficile sia arrivare ad una pace duratura. Come dimostra un’ulteriore assalto, da loro compiuto, in territorio pakistano. Sempre un commando di talebani composto da 150 guerriglieri ha infatti assaltato un carcere nel nord-ovest del Pakistan, liberando quasi 400 detenuti.