America’s Cup a Napoli: la conferenza di presentazione dell’evento


Clima gioviale stamattina nella sala Italia presso il Castel dell’ovo, in occasione della conferenza di presentazione dell’evento delle World Series America’s Cup di Napoli, evento che inizierà domani e terminerà il 15 aprile nella città partenopea.

La conferenza stampa odierna è stata un’occasione per presentare l’evento e ad aprire i lavori è stato Paolo Graziano, amministratore unico di ACN, la società creata per gestire l’evento che include Comune e Provincia di Napoli, Regione Campania e Unione Industriali di Napoli. Tra i presenti anche il Presidente della Camera di Commercio Maurizio Maddaloni il quale ha affermato con certezza che la Coppa America non può che essere un’occasione per la rivalutazione della stessa città. Il Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, ha inoltre ringraziato il Presidente del Consiglio Mario Monti che ha riconosciuto il merito del lavoro fatto per portare avanti il progetto.

La parola è stata data anche a Iain Murray, direttore di regata dell’America’s Cup e Management CEO, il quale ha dato un punto di vista degli organizzatori americani sullo stato dei lavori. Con loro l’ad di Jumbo Grandi eventi, Rossella Bussetti, che si e’ occupata dell’allestimento delle aree che ospiteranno gli eventi connessi all’America’s Cup, il presidente di Filmmaster, Marco Balich, che ha illustrato i contenuti della cerimonia inaugurale di domenica 8 aprile in Piazza Plebiscito

L’ intervento più atteso è stato senza dubbio quello del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris il quale ha parlato della serietà della manifestazione e in particolare della determinazione dimostrata portando avanti il progetto, avendo dovuto affrontare non pochi problemi, tra cui quelli economici visto il momento di crisi che il Paese sta affrontando. De Magistris, inoltre, ha reso noto che il progetto della ZTL, posto in essere per ospitare il grande evento dell’America’s Cup, resterà in vigore ininterrottamente.: “Il tratto di via Caracciolo dove si svolge la Coppa America sarà pedonalizzato per sempre”.

Lo stesso sindaco ha dichiarato che l’intento è sia restituire a cittadini e turisti una città più silenziosa, pulita e quindi più godibile, ma anche quello di rilanciare l’immagine di Napoli realizzando ulteriori eventi.  Oltre all’America’s Cup, infatti, nei prossimi mesi proprio via Caracciolo potrebbe ospitare il prologo del Giro d’Italia di ciclismo 2013, ma anche una parte della Coppa Davis di tennis.

 

 

 

 

visualizza la gallery

Apertura ufficiale domani alle ore 11.30 del Public Event Village (dopo il passaggio delle Frecce Tricolori, tempo permettendo) la vasta superficie della Villa Comunale, che resterà aperta gratuitamente al pubblico per nove giorni, dalle ore 10 del mattino fino alla mezzanotte. Al Public Event Village ci saranno tante aree tematiche dedicate all’intrattenimento, allo spettacolo, allo sport e ai grandi marchi commerciali internazionali, tra questi: Louis Vuiotton, Puma, Moet ed Emirates, il partner tecnico Trenitalia Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, i brand nazionali Vodafone e Ferrarelle (acqua ufficiale dell’evento) i partner media Corriere dello Sport e TuttoSport, Class Editori e la radio ufficiale del Villaggio World Series America’s Cup Napoli 2012 “Radio Kiss Kiss”.

Largo spazio verrà dato al made in Naples: un’area, infatti, verrà dedicata all’enogastronomia napoletana, alle eccellenze della produzione artigianale e alle più prestigiose firme della sartoria napoletana. Stamattina è stato presentato lo speciale Vodafone News, l’innovativa redazione digitale per avere sempre le informazioni in tempo reale della manifestazione: dalla preparazione degli equipaggi agli eventi organizzati, dai Vip che saranno ospiti dell’evento al pubblico.