11.4 C
Napoli
martedì, Novembre 30, 2021

Calcio, risultati posticipi Serie A 33a giornata: Juventus e Milan botta e risposta

Le storie pi lette

Calcio, risultati posticipi Serie A 33a giornata. Milan e Juventus vincono nei posticipi della 33a giornata e in vetta la classifica rimane tutto invariato. Juventus che domina il primo tempo al Manuzzi di Cesena con un gran possesso palla, ma non riesce a trovare il gol del vantaggio. Due grandi occasioni hanno avuto i bianconeri. La prima clamorosa quando Pirlo sbaglia il secondo rigore (per fallo di mano di Moras fuori area) consecutivo al 9′, calciando sul palo. Altro legno colpito al 38′ da De Ceglie di testa su punizione di Pirlo. Cesena che mette tanto agonismo in campo per sopperire il tasso tecnico inferiore. Juventus subita pericolosa al 5′, un destro di Matri è respinto goffamente da Antonioli, la palla rotola verso la porta ma il portiere riesce a salvare. Pressione bianconera ma il Cesena resiste. Conte tenta il tutto per tutto, inserendo Del Piero e Borriello. Pinturicchio che chiamo al miracolo Antonioli al 34′, il portiere emiliano respinge una gran punizione di Del Piero. Ci voleva il genio di Alex per trovare il vantaggio, suo il cross all80′ che trova la sponda di Vucinic  per il sinistro vincente di Borriello (al suo 1° gol in bianconero). Cesena in B, Juventus sempre più vicina al titolo.

CESENA: Antonioli, Ceccarelli Moras Rodriguez Benaloune, Djokovic (Rossi 77′) Parolo Santana Colucci (Guana 32′) Del nero (Arrigoni 65′), Rennella. All Beretta. JUVENTUS: Buffon, Chiellini Bonucci Barzagli Caceres (Giaccherini 69′), De Ceglie (Del Piero 74′) Marchisio Pirlo Vidal, Matri (Borrielo 74′) Vucinic. All Conte.

ARBITRO: Guida.

Milan bloccato a S.Siro nei primi 45 minuti sullo 0-0 dal Genoa, dove sulla panchina siede il nuovo tecnico De Canio. Buon filtro a centrocampo dei genoani, che reclamano anche per un calcio di rigore non fischiato dall’arbitro Gervasoni per fallo di Nesta su Kucka. Rossoneri pericolosi con il solito Ibrahimovic, ma il connazionale nelle file liguri Granqvist riesce a limitare i danni un paio di volte ai suoi. Allegri fa un doppio cambio al 50′ per scuotere la squadra, Boateng per V.Bommel e Cassano per El Shaarawy. Un minuto dopo Ibrahimovic imoegna Frey con un violento sinistro, continua il pressinig del Milan. Al 16′ e al 17′ primo Boateng poi Emanuelsson impegnano la retroguardia genoana. Il Genoa rimane in 10 per l’espulsione di Jankovicv(doppia ammonizione). Al 31′ ci prova Cassano, il suo destro è fuori di un niente. Finalmente all’86 il Milan trova il gol grazie a Boateng, bravo a superare in uscita Frey un cross dalla sinistra di Emanuelsson. Milan che rimane ancora in corsa per lo scudetto.

MILAN: Abbiati, Nesta Yepes Abate Antonini (M.Lopez 80′), Muntari Nocerino V.Bommel (Boateng 50), Emanuelson, Ibrahimovic El Shaarawy (Cassano 50′). All All Allegri. GENOA: Frey, Sculli (Alhassan 76′) Granqvist Kaladze Moretti, Birsa  ( Carvalho 69′)Kucka Belluschi (Veloso 81′) Biondini Jankovic, Palacio. All De Canio.

ARBITRO: Gervasoni.

Altre storie

Potrebbe anche interessarti

È morto Nenè, Claudio Olinto De Carvalho il campione del Cagliari...

0
È lutto per il calcio italiano. È morto uno dei più grandi protagonisti dello scudetto del Cagliari nella storia della Serie A. È venuto...
Morti calciatori sloveni della squadra Maribor

Morti due giovani calciatori sloveni del Maribor in un incidente stradale

0
Avevano appena finito gli allenamenti di calcio e stavano tornando a casa i due calciatori sloveni morti in un incidente stradale. Morti due calciatori sloveni...

Ultimi articoli