Elezioni presidenziali francesi: Hollande in testa su Sarkozy

Tutto secondo pronostico. Le prime proiezioni delle elezioni presidenziali francesi, vedono in testa il socialista Hollande, con una percentuale che oscilla tra il 28-30%. Al ballottaggio tra quindici giorni, il candidato del PSF, se la vedrà, secondo le primissime proiezioni, con il presidente uscente di centro-destra Sarkozy, attestato sui 24-27,5%. Ottime le proiezioni per Marine Le Pen, candidata del Front National, data tra il 17-20,7%. Bene, ma al di sotto del dato sondaggistico, il candidato della gauche Melenchen dato tra il 10,5-13%. Il centrista Bayrou fermo con l’ 8,7-10%.

A questo punto i tanti voti del FN, potrebbero risultare determinanti per il ballottaggio, in primis per Sarkozy. Quindici giorni di campagna elettorale prima del ballottaggio che stabilirà chi sarà per i prossimi 5 anni, l’inquilino dell’Eliseo.

Nonostante si temesse un alto astensionismo, l’affluenza è stata alta, alle 17.00 hanno votato infatti il 70,5% degli oltre 44 milioni di francesi aventi diritto, percentuale inferiore al 73,6% di 5 anni fa, quando si registrò un record, ma superiore rispetto ai dati del 2002, allorquando aveva votato una percentuale pari al 58,5%.