Morte Morosini: ipotesi di omicidio colposo

E’ il giorno dell’autopsia per il  giovane centrocampista del Livorno Morosini, morto sabato pomeriggio all’Adriatico di Pescara. Un’autopsia che “sarà ad ampio raggio per sapere più’ cose possibili”, dice il Procuratore aggiunto di Pescara Cristina Todeschini. Il Magistrato ha poi spiegato che: “per ora sul fascicolo c’è scritto <ignoti>. per cautelarci il più possibile e l’ipotesi generica è quella di omicidio colposo. Tutto questo qualora dall’autopsia emergano ipotesi di rilevanza penale”.

Il P.M. ha poi nominato anche un tossicologo, mentre sulla presenza dell’auto dei vigili urbani : “rilevanza inesistente, fermo restando che qualora indagine interna dei vigili urbani ci venisse consegnata con una serie di considerazioni, allora, anche noi la esamineremmo”.  Intanto il vigile che avrebbe parcheggiato l’auto dinnanzi all’ingresso, ritardando l’arrivo dell’ambulanza si è autosospeso.

Domani la salma del giovane calciatore, dovrebbe essere trasferita a Livorno, qui all’interno dello Stadio “Picchi” dovrebbe essere allestita una camera ardente, per consentire ai tifosi amaranto e non, di salutare per l’ultima volta Piermario. Giovedì invece nella sua Bergamo, dovrebbero svolgersi i funerali.