Spread oltre quota 400

Martedì nero per Piazza Affari. La Borsa di Milano, colpita dalle speculazioni, ha chiuso le contrattazioni in calo del 4,98%. Peggio di Milano, nessuna borsa europea: Parigi perde il 3.08%, Francoforte il 2.49% e Londra il 2.24%. Sul martedì nero post feste pasquali hanno pesato i dati negativi sulle economie di Cina: rallentamento dell’economia e Usa, dovuti ai deludenti dati sulla ripresa occupazionale, ma soprattutto la situazione della Spagna e dei suoi conti pubblici.

Bruciati in Europa oltre 170 miliardi di euro. Si impenna anche lo spread, toccando vette che da gennaio non si registravano: il differenziale tra i Btp e i Bund ha chiuso infatti a 404 punti.