11.4 C
Napoli
martedì, Novembre 30, 2021

Attentati Siria: scambio di accuse tra regime e opposizione

Le storie pi lette

Scambio di accuse tra regime e opposizione in Siria. Dopo gli attentati di ieri, che hanno colpito la capitale Damasco, provocando 55 morti, il regime di Assad aveva accusato i ribelli, di destabilizzare il paese con l’aiuto di stati esteri. Oggi arriva la risposta di Ghallium, leader dell’opposizione siriana, che ipotizza invece che dietro le bombe, possano esserci le mani del regime, interessato a “distruggere i programmi dell’Onu”.

Il cessate il fuoco, imposto dall‘Onu appare sempre più fragile. Continuano nonostante la repressione feroce, le manifestazioni anti-regime, in particolare a Damasco. Il rischio di una vera e propria guerra civile non è da escludere, nonostante i tentativi della diplomazia internazionale, di risolvere pacificamente la delicata situazione siriana.

Intanto mentre la Ue prepara nuove sanzioni contro il regime di Assad, nella fattispecie Bruxelles intende colpire gli asset finanziari di Damasco, l’Italia annuncia che invierà nel paese mediorientale 17 militari nel ruolo di “osservatori delle Nazioni Unite”, con il compito di monitorare l’ attuazione delle risoluzioni 2042 e 2043 approvate dal Consiglio di Sicurezza dell’ Onu.

Altre storie

Potrebbe anche interessarti

Governo Draghi: ipotesi scioglimento Forza Nuova

Governo Draghi: ipotesi scioglimento Forza Nuova

0
Si fa avanti una nuova ipotesi sul tavolo di governo. I disordini di sabato scorso che si sono verificati a seguito della manifestazione no...
Torino, tremenda esplosione: crolla una palazzina

Torino, tremenda esplosione: crolla una palazzina

0
Nella periferia Torino, in strada Bramafame, un'esplosione ha tirato giù una palazzina di due piano. Lo scoppio registrato alle 9.00 circa di questa mattina,...

Ultimi articoli