11.4 C
Napoli
martedì, Novembre 30, 2021

Brindisi: proseguono le indagini

Le storie pi lette

L’uomo che ha messo la bomba all’esterno di una scuola a Brindisi,  causando la morte di Melissa, la studentessa sedicenne, e il ferimento di 5 coetanee, potrebbe essere stato identificato. Ieri il procuratore capo di Brindisi Dinapoli, aveva parlato di un identikit pronto, specificando che si trattasse di un uomo sui 50 anni, bianco e che indossava scarpe da ginnastica.

La novità odierna delle indagini potrebbe essere un ulteriore importante passo avanti: l’uomo dell’identikit è stato rintracciato dagli inquirenti, ma dopo i controlli di rito, non sono stati trovati elementi che potessero ricondurlo ai fatti, per i quali era ricercato. Il Procuratore Dda di Lecce, cui è stata affidata l’indagine dice: “Non è stato trovato nessun sospetto”.

L’inchiesta sarà affidata alla Dda di Lecce, il procuratore nazionale antimafia Grasso: “L’ipotesi di reato è strage aggravata da finalità di terrorismo.Tolta l’ipotesi di un fine personale nei confronti di una delle vittime, non c’è dubbio che qualsiasi altra ipotesi ha un effetto intimidatorio, sia che venga fatta da un singolo, sia da un pazzo, sia da un organizzazione eversiva, sia dalla mafia e dalla sacra corona unita. In ogni caso l’effetto è intimidatorio-terroristico e questo produce la competenza della procura distrettuale antimafia”.

Oggi intanto si sono tenuti a Mesagne, i funerali di Melissa. La bara bianca era ornata da un cuscino a forma di cuore, di colore rosso, da una foto della ragazza e da fiori rosa e bianchi. Tantissime le persone che hanno assistito al funerale, tra questi il padre seduto in prima fila, non la madre, da due giorni ricoverata in ospedale. Presenti Monti, Schifani e Fini e i ministri Severino, Cancellieri e Profumo. Nell’omelia il mons. Talucci ha esortato gli attentatori a venire fuori, a costituirsi: “per voi fratelli omicidi c’è una chiamata a una vita nuova: costituitevi”.

A Brindisi oggi è stato proclamato il lutto cittadino, inoltre sono stati affissi dei manifesti dove il comune pugliese saluta la giovane Melissa.

Veronica l’altra ragazza gravemente ferita, è stabile, la prognosi resta riservata. 

Altre storie

Potrebbe anche interessarti

Governo Draghi: ipotesi scioglimento Forza Nuova

Governo Draghi: ipotesi scioglimento Forza Nuova

0
Si fa avanti una nuova ipotesi sul tavolo di governo. I disordini di sabato scorso che si sono verificati a seguito della manifestazione no...
Torino, tremenda esplosione: crolla una palazzina

Torino, tremenda esplosione: crolla una palazzina

0
Nella periferia Torino, in strada Bramafame, un'esplosione ha tirato giù una palazzina di due piano. Lo scoppio registrato alle 9.00 circa di questa mattina,...

Ultimi articoli