Elezioni amministrative: vola il movimento di Grillo – Tosi confermato a Verona

Prime proiezioni delle elezioni amministrative. Crollano PdL e Pd, vola il movimento 5 stelle di Beppe Grillo. Alle 15.00 si sono chiusi i seggi elettorali, con un’affluenza in calo rispetto alle ultime consultazioni: 66,68% contro il precedente 73,74%.

A Verona con una copertura pari all’8%, si confermerebbe sindaco il leghista Tosi, con il 54,9%, senza bisogno di ballottaggio. Dietro il candidato del centro sinistra Bertucco al 23,1%, Benciolini del Movemnto di Grillo al 10,7% e solo quarto il candidato del centro destra, appoggiato anche da Udc e FLi Castalletti con solo il 9,1%.

A Palermo avanti il candidato Idv LeoLuca Orlando con il 45,5%, seguono Ferrandelli del centro sinistra con il 17%,  Costa del centrodestra e Udc con il 12,5% e Aricò di Mpa-Fli e Api con il 9,5%. A sorprendere nel capoluogo siculo è la differenza di voti tra Orlando e le liste che l’appoggiano, che arrivano appena al 17,4%.

A Genova avanti il candidato del centro sinistra Marco Doria con il 45,2%, poi Musso candidato di una civica al 15,5% tallonato dal candidato grillino Putti al 14%(la lista di Grillo è al 16,9%). Ultimo il candidato di centro destra Vinai all’11,5%.

A Parma si profila invece un ballottaggio tra il candidato di centro sinistra Bernazzoli al 34,7% e il candidato del movimento 5 stelle Pizzarotti al 21,6%, dietro Ubaldi (Udc) e Ghiretti (centro destra).