6.6 C
Napoli
martedì, Dicembre 7, 2021

In Giappone spento l’ultimo reattore nucleare

Le storie pi lette

Nel 1970 a Tokai, in Giappone, fu acceso il primo reattore nucleare della potenza asiatica che dal quel momento, fino ad oggi, smise di essere un paese denuclearizzato. All’epoca, a favore del nucleare, visto come un trampolino di lancio per risollevarsi dalla crisi economica, si schierarono anche i superstiti di Hirhoshima e Nagasaki, città bombardate con la bomba atomica durante la Seconda Guerra Mondiale.
Dopo il disastro di Fukushima, l’opinione pubblica  giapponese non crede più nel nucleare e per questo è stato deciso di spegnere tutti i reattori presenti sull’arcipelago.
Il nucleare soddisfava oltre un terzo del fabbisogno energetico del Giappone, e la chiusura di tutte le centrali ha destato non poche perlplessità da parte di alcuni funzionari del governo, specialmente in vista dell’estate dove la richiesta energetica è maggiore a causa delle alte temperature.
«Il Giappone fino al 1970 è vissuto senza nucleare e lo può fare anche oggi» è la risposta degli ambientalisti attivi contro il nucleare.

Altre storie

Potrebbe anche interessarti

Torino, tremenda esplosione: crolla una palazzina

Torino, tremenda esplosione: crolla una palazzina

0
Nella periferia Torino, in strada Bramafame, un'esplosione ha tirato giù una palazzina di due piano. Lo scoppio registrato alle 9.00 circa di questa mattina,...

Estrazioni del SuperEnalotto, Lotto del 12 agosto 2021

0
Estrazione Lotto e SuperEnalotto di oggi, giovedì 12 agosto 2021. Cresce l'attesa per la fortunata combinazione del sei per un montepremi che ammonta a...

Ultimi articoli