11.4 C
Napoli
martedì, Novembre 30, 2021

Le tre rose di Eva: riassunto settima puntata. Chi è il colpevole?

Le storie pi lette

Come già anticipato in questa settima puntata de le ‘Tre rose di Eva‘, finalmente il Monsignor Krauss ha confessato di aver visto Aurora (Anna Safroncik), la sera del delitto. Così facendo il l’ecclesiastico forse pensava di redimersi dai propri peccati, confessando, per il bene della ragazza, la relazione con la sua amante Anna Corti, moglie defunta del maresciallo Corti, che è fuggito via per non dire nulla sulla morte di Luca Monforte, delitto del quale Aurora è stata accusata ingiustamente. Questa confessione però non gli ha salvato la vita, in quanto la setta di Villalba, composta da Ruggero Camerana (Luca Ward abituato già ai tempi di Rivombrosa, ndr) e dal magistrato Scilla, hanno ucciso lo stesso Monsignor facendo passare la tragedia come suicidio. Intanto il caso Monforte è stato riaperto e Alessandro chiede di nuovo il perdono dalla sua amata Aurora, la quale non sembra essere incline ad accettare le scuse. Alessandro intanto riesce a risalire ad una villa che il padre aveva acquistato prima di morire. Una dimora nella quale avrebbe dovuto trasferirsi insieme ad Eva Taviani, madre della protagonista, e per la quale avrebbe lasciato la sua famiglia. Intanto Aurora si reca in questa villa con Alessandro dopo aver scoperto delle immagini che la madre custodiva nella sua borsa, una foto dove a malapena si intravedono tre rose.

Tuttavia le storie parallele seguono il loro corso. L’agronomo Bruno Attali (Francesco Arca) si troverà ancora una volta a scontrarsi con Elena Monforte, nuovamente respinta dall’uomo che dopo un faccia a faccia ammette di essere sempre stato innamorato di Tessa, la quale poi cederà al suo amore insistente.

Per lo stupore dei telespettatori, la madre di Alessandro ed Edoardo, sempre più frustato che mai per i sentimenti che ancora legano Aurora al fratello mentre la moglie Viola resta incinta, va da Camerana appena viene a conoscenza della riapertura del caso del marito. La donna ha qualcosa da temere e tuttavia sbatte in faccia all’uomo l’accusa di aver ucciso il figlio, Don Riccardo, ma lui nega apertamente. Forse la stessa donna, la moglie tradita, c’entra qualcosa con la morte del coniuge; entra poi in scena Elena per confondere le idee, ormai mentalmente instabile medita pure di uccidere Alessandro che è sulla pista giusta circa la verità, per proteggere la madre da un segreto che ormai non riesce più a nascondere così bene.

Nel frattempo Aurora va da Alessandro, e la stessa protagonista racconta di essersi recata in quella villa quando la madre, la sera dell’omicidio, tornò da lei piangendo dicendo che Luca l’aveva lasciata. La donna sconvolta dalla scena di morte si abbassò verso l’uomo esanime lasciando le sue traccie, per poi scappare via impaurita da alcuni rumori sentite nell’abitazione.

Edoardo, invece, si allontana definitivamente da Laura che ha perso il suo bambino. Quest’ultima ha chiesto a Tessa di dire a Ruggero che lei ‘vuole andare via‘ e l’uomo capirà. Intanto il marito Cesare confida alla donna che sapeva tutto sulla sua relazione con Edoardo, e sapeva anche che il figlio non era suo in quanto lui non ne avrebbe mai potuti avere. Si distrugge così anche quel poco di carino che c’era tra di loro in quanto Cesare confessa che tutto quello che la circonda, il lusso, la bella casa sono solo debiti fatti per lei.

Alessandro si fa aiutare dal brigadiere Mancini, e a breve arrivano ad una conclusione: il padre conosceva il suo l’assassino, non era un omicidio premeditato, quei colpi alla testa fanno supporre a qualcuno che aveva perso il controllo. Poi arriva la chiamata di Corti, che gli propone uno scambio, tutta la verità su suo padre e su Eva Taviani in cambio di 2 milioni di euro. Scilla, avvocato del Monforte, capisce però tutto e insegue Alessandro nel luogo dove avverrà lo scambio raggiunto poi da Ruggero.La puntata si conclude con la morte di Corti per mano di Ivan, braccio destro di Camerana, mentre quest’ultimo con la propria auto investe Alessandro che non si rialza più dopo lo schianto.

Altre storie

Potrebbe anche interessarti

Lutto per Silvia Toffanin: addio all'amata mamma

Lutto per Silvia Toffanin: addio all’amata mamma

0
Lutto per Silvia Toffanin. È morta oggi la madre, Gemma Parison, della conduttrice di Verissimo. A riportare la notizia è l'Ansa e pare che...
"Boss in Incognito", buona la prima: ci fa emozionare con Crik Crok

“Boss in Incognito”, buona la prima: ci fa emozionare con Crik...

0
La Crik Crok, che secondo noi produce snack salati e le patatine fritte più fresche sul mercato italiano, è anche una meravigliosa azienda diretta...

Ultimi articoli